QR code per la pagina originale

YouTube, 5 anni dopo

A Febbraio si è festeggiato il caricamento del primo video ufficiale, a Maggio si festeggia l'apertura ufficiale del sito. YouTube festeggia il proprio quinto compleanno comunicando di aver raggiunto una media di 2 miliardi di filmati visti al giorno

,

«Cinque anni fa, dopo mesi di nottate passate su test e preparativi, i fondatori di YouTube hanno lanciato la priva versione beta di YouTube.com nel mese di Maggio con un semplice obiettivo: dare a chiunque un posto ove caricare facilmente i propri video e condividerli con il mondo. Che siate aspiranti produttori, politici, orgogliosi genitori, o qualcuno che semplicemente vuole connettersi con qualcosa di più grande, YouTube è diventato un posto ove potete fare boradcasting di voi stessi».

Tutto ciò per una semplice grande ricorrenza: YouTube compie 5 anni, una sorta di compleanno ufficiale dopo che lo scorso Febbraio si è celebrato già il quinto anniversario dall’upload del primo filmato in assoluto sulla repository in seguito acquisita da Google.

Le celebrazioni sembrano porsi l’obiettivo di esaltare la grandezza di YouTube, il suo modo di imporsi al centro del sistema dei video online e tutto ciò in un range temporale estremamente breve. I risultati in termini numerici sono stati esaltanti: «Nel tempo queste aspirazioni hanno creato una vibrante ed ispirata community che ci ha aiutati a trasformare un mormorio di interessi in qualcosa di molto più grande di ciò che immaginavamo. Oggi, grazie a voi, il nostro sito ha superato un’altra pietra miliare: YouTube supera i 2 miliardi di filmati visti al giorno. È circa il doppio della somma dell’audience prime-time delle tre maggiori stazioni televisive USA».

Per l’occasione YouTube ha portato online un canale celebrativo dedicato con racconti personali e selezioni di video rappresentativi che alcuni personaggi quali Vint Cerf o Pedro Almodovar hanno voluto suggerire. Chiunque, ovviamente, può aggiungere il proprio filmato e partecipare ai festeggiamenti.

Notizie su: