QR code per la pagina originale

nVidia in ritardo con la tecnologia 3D Vision Surround

,

nVidia è stata la prima ad introdurre la tecnologia 3D per i giochi nelle sue schede video, ma ATI ha superato la rivale per quanto riguarda il supporto multimonitor.

Inizialmente previsti per il mese di aprile, i nuovi driver serie 256 arriveranno il 24 maggio, ma contrariamente a quanto annunciato non integreranno il supporto alla stereoscopia 3D.

Come riportato in un post pubblicato sul blog ufficiale, la prima release dei driver con supporto 3D Vision Surround sarà disponibile entro la fine del mese di giugno, insieme ad una lista di giochi compatibili e una guida per ottenere la migliore esperienza di utilizzo.

A differenza di ATI, che permette la realizzazione di configurazioni multimonitor con una sola scheda video Radeon HD 5000 (fino a 6 display con la versione Eyefinity 6 Edition), la soluzione di nVidia necessita di due schede video della serie GeForce GTX 200/400 collegate in modalità SLI.

Le GPU nVidia infatti possono gestire solo due uscite video, mentre per il 3D Vision Surround ne occorrono almeno tre. Si tratta dunque di una configurazione più costosa rispetto a quella della rivale ATI, anche se nVidia promette maggiori frame rate nei giochi ad alte risoluzioni.

Notizie su: