QR code per la pagina originale

Fare un backup dell’iPhone

,

In quanti pensano che la semplice sincronizzazione di musica, foto, video e applicazioni con iTunes sia un backup? Nulla di più errato, semplicemente perché oltre a quanto già detto nell’iPhone abbiamo anche email, SMS, MMS, dati delle applicazioni, note, configurazioni e altri dati che sarebbe preferibile salvare.

Il backup dell’iPhone, attraverso iTunes, è l’operazione più semplice del mondo. Prima di farla, però, è corretto dare alcune indicazioni.

Innanzitutto, se solitamente per la sincronizzazione non si utilizza iTunes, è bene impostare l’ambiente sul PC o Mac prima di connettere l’iPhone; quindi da “Modifica -> preferenze” del player made in Apple, dalle tab “Avanzate” e da “Store”, settiamo le varie voci, tipo “Sincronizzazione automatica”, “Copia nella cartella iTunes media”, ecc. Pena è la cancellazione dall’iPhone di musica e applicazioni.

Se invece utilizzate abitualmente iTunes saprete già se la sincronizzazione è automatica o meno, quindi vi muoverete sicuramente con più semplicità.

A questo punto non rimane altro che collegare il device al PC, attraverso il solito cavetto. Nella colonna sinistra di iTunes comparirà una nuova voce con il nome del vostro smartphone, per effettuare la sincronizzazione cliccateci sopra con il tasto destro del mouse e quindi selezionate “backup“.

Dopo pochi secondi, in base alla quantità di dati presenti, il buckup è stato fatto e, se avevate impostato bene le preferenze di sincronizzazione, sul vostro iPhone nulla è cambiato.

Quest’azione viene fatta automaticamente da iTunes a ogni sincronizzazione, ma se scaricate direttamente da App Store, senza passare da iTunes, è bene, di tanto in tanto, ricordarsi di fare un backup.

Notizie su: