QR code per la pagina originale

Nuovi dettagli su NBA Jam

Electronic Arts rivela nuovi dettagli sul remake del gioco Midway

,

Dopo aver dato l’annuncio ufficiale a gennaio dell’anno in corso, Electronic Arts ha fatto trapelare qualche nuovo dettaglio sul suo NBA Jam, remake dell’omonimo titolo per coin-op e per console a 16 e 32 bit, pubblicato da Midway nell’ormai lontano 1993, adesso in procinto di approdare su Wii.

Saranno presenti nuove modalità oltre ai già noti scontri tre contro tre, come per esempio battaglie due contro due contro boss di fine livello, che altri non saranno se non leggende dell’NBA, tra cui Larry Bird e Magic Johnson.

Non mancheranno cheat, scontri di ogni tipo, e sarà possibile scegliere tra oltre trenta squadre presenti, ognuna costituita da tre membri, per prendere parte ad un’inedita modalità per giocatore singolo.

In alcuni casi potranno essere impostate delle regole alternative, cambiando del tutto il sistema di gioco e le modalità con cui conseguire punteggio.

Sono state introdotte alcune modifiche al gameplay, per meglio adattarlo ai gusti dei videogiocatori attuali come lo spintone, considerato nell’originale NBA Jam sin troppo efficace dalla maggior parte degli utenti, che è adesso regolabile mediante un’apposita barra della potenza; il giocatore dovrà così faticare per riuscire a buttare a terra un avversario.

Inoltre i portatori di palla potranno sgattaiolare in maniera più immediata e semplice alle spalle degli avversari che tenteranno di sottrarre loro la sfera, rendendo il tutto più frenetico.

Graficamente il gioco è stato riadattato per il Wii, con qualche accorgimento, ma mantenendo sempre quell’aspetto vintage che è diventato una caratteristica peculiare. Rimangono ancora i corpi deformi e le teste enormi dei giocatori (i primi poligonali in 3D, le seconde in 2D) quasi come fossero incollate a mò di fotomontaggio mal riuscito. I momenti delle schiacciate sono ancora una volta spettacolari e ogni giocatore potrà sfruttare la propria abilità nelle schiacciate per dare vita a vere e proprie acrobazie.

La sensazione è che il team di Electronic Arts stia facendo un buon lavoro, mantenendo intatto il fascino del titolo ma riadattandolo alle esigenze odierne, aggiungendovi diverse modalità extra.

Notizie su: