QR code per la pagina originale

Dell Streak: troppo grande e troppo piccolo

Troppo grande per essere uno smartphone, ma probabilmente troppo piccolo per sfidare i tablet. Presentandosi con 5 pollici di diagonale, Dell Streak è un compromesso nuovo. Sarà distribuito a breve nel Regno Unito con cuore ARM e anima Android

,

Si posiziona a metà tra uno smartphone ed un tablet, ma la sua ambizione sembra essere più rivolta a sfidare l’iPad che non l’iPhone. Lo si chiami “tablet”, quindi: Dell ha presentato il proprio Streak (alias “Mini 5”), 12.5 centimetri di diagonale da tenere in mano e cuore Android con cui animare la propria esperienza sul device.

Quel che più caratterizza Streak è la dimensione, poichè introduce sul mercato un formato che sembra poter essere più un esperimento che una vera convinzione. Troppo piccolo per sfidare un tablet, troppo grande per essere comodo quanto uno smartphone, Dell Streak si propone come un riferimento per l’intrattenimento “on the go”, per rimanere connessi alla società digitale e per navigare con comodità. L’interfaccia è touchscreen e lo schermo da 5 pollici nasconde cuore ARM, 2GB di memoria interna (espandibile fino a 32GB), videocamera da 5MP e connettività Wi-Fi, 3G e Bluetooth.

Adobe Flash 10.1 e Android 2.2 “Froyo” garantiscono l’esperienza utente ed una prima videorecensione permette di vedere da vicino il dispositivo in anticipo sulla distribuzione di mercato

Dell Streak arriverà entro poche settimane nel Regno Unito per poi sbarcare entro l’estate negli Stati Uniti: nessun piano è stato al momento annunciato relativamente al resto del mondo.

Dell Streak potrà telefonare, riprodurre video da YouTube, chattare, inviare email. La dimensione dello schermo potrebbe essere un vantaggio soprattutto nella navigazione satellitare, di cui il dispositivo può disporre grazie al servizio dedicato made in Google. Per un giudizio completo ed affidabile manca, però, un dettaglio importante non ancora svelato: il prezzo.