QR code per la pagina originale

Wind lancia Libero Tutti per trasformare siti Web in versione mobile

,

Wind ha lanciato il nuovo servizio Libero Tutti che permette di rendere compatibile i siti Internet presenti sul Web anche su apparecchi mobili a prescindere da sistema operativo e operatore di telefonia. Si tratta di un servizio pensato per privati e aziende che desiderano rendere disponibile una versione mobile del loro sito.

Come funziona? Si tratta di un’applicazione che, basandosi sul feed RSS (il sito Web di partenza deve necessariamente possedere un feed per poter usufruire del servizio), organizza articoli e contenuti Web in un sistema che i cellulari possono facilmente interpretare e rendere accessibili.

La procedura è molto semplice e prevede la creazione iniziale di un account Libero con l’inserimento di pochi dati, tra cui l’indirizzo del feed RSS.

In fase di configurazione è possibile scegliere tra vari layout grafici. Disposizione del testo, colori, grandezza dei caratteri e altri parametri sono personalizzabili. Non è tutto oro quel luccica. Se il servizio ha il pregio di essere gratuito e aumentare l’accessibilità dell’Internet mobile, il rovescio della medaglia è rappresentato dall’invadenza di un badge pubblicitario di Wind che apparirà nella versione mobile del sito.

Si tratta infatti di un servizio commerciale con cui Wind intende approdare sul mercato della pubblicità mobile (unico settore dove forse la concorrenza di Google non è ancora così forte). Una buona diffusione del servizio potrà sancire l’ingresso di Wind nel mondo della pubblicità contestuale e aprire le porte a servizi sempre più evoluti di advertising.

Fornendo un servizio veloce, gratuito e di facile utilizzo, Wind si indirizza a quegli utenti interessati più alla semplicità d’uso che alla personalizzazione. Rispetto a configurazioni manuali che possono risultare ostiche ai meno esperti Libero Tutti è molto intuitivo.

Rimane da vincere la concorrenza rappresentata da servizi simili come Zinadoo o Wirenode (al momento in lingua inglese) che oltre a essere gratuiti hanno il vantaggio di non prevedere nessuna veicolazione di messaggi pubblicitari.

Notizie su: