QR code per la pagina originale

Anche Acer avrà il suo tablet

Gianfranco Lanci ha presentato il prototipo con cui Acer conta di entrare nel mercato dei tablet pc entro la fine dell'anno. 7 pollici di schermo, tastiera QWERTY e sistema operativo Android. Ancora celati, però, nome, caratteristiche e prezzo del device

,

Anche Acer investirà nel mondo dei tablet. Il gruppo ha lasciato intravedere il proprio prototipo, ma non ha sprecato generosità nello snocciolare i dettagli. Il tablet Acer, quindi, rimane al momento avvolto sostanzialmente nel mistero, lasciando spazio alle interpretazioni che prendono forma sulle poche immagini e parole disponibili.

Webnews spiega che il tablet «disporrà di uno schermo da 7 pollici, di una tastiera QWERTY completa, come già visto su dispositivi come il Kindle di Amazon e quasi certamente di modulo 3G. Webnews.it, inoltre, suggerisce il fatto che la distribuzione possa avvenire con la collaborazione dei carrier. L’unica certezza è nel cuore Android, con cui Acer lancia la propria sfida al settore partendo dalle garanzie offerte dall’impegno Google con il proprio sistema operativo per la mobilità. Tutto ciò con una tempistica al momento molto approssimativa, comunque in tempo per la corsa di Natale al tablet di ultima generazione.

Tablet Acer nelle mani di Gianfranco Lanci

Il tablet Acer si presenta con una tastiera che ne rende il design più simile ad un e-reader in stile Kindle che non ad un tablet in stile iPad. Le proprietà dello schermo spingono però il dispositivo verso un uso in salsa “tablet”, il che è peraltro confermato anche dal contemporaneo annuncio di un e-reader classico denominato “LumiRead” e disponibile entro il terzo trimestre dell’anno.

Le dimostrazioni dal vivo sembrano aver evidenziato una superficie touchscreen estremamente sensibile e reattiva, ma ogni ulteriore dato sul device non è disponibile (nessun nome, nessun prezzo, nessun dato relativo a storage, batterie o altre funzioni). Dal numero uno di Acer giunge però la conferma attesa: anche il gruppo sarà della partita ed entro fine anno proporrà la propria soluzione per poter far propria una fetta dell’emergente mercato degli anti-iPad.

Notizie su: ,