QR code per la pagina originale

iPad 3G: obbligatorio stipulare nuovi piani dati? No, ecco la guida a come risparmiare

,

Oggi l’iPad è in vendita in Italia. Tra le versioni più richieste, spiccano quelle con il supporto al 3G che consente di connettersi alla rete in piena mobilità, senza dover dipendere sempre e comunque da una rete WiFi.

Apple però con questo device ha reintrodotto la tanto odiata Micro SIM, cioè una versione ridotta delle SIM che utilizziamo normalmente nei nostri smartphone.

Questa particolarità obbliga l’utente a stipulare nuovi piani dati, di cui abbiamo anche parlato poco tempo fa.

Un nuovo piano dati dedicato però ha il difetto di obbligarci a pagare un nuovo balzello ogni mese, anche in presenza di un piano dati ricaricabile senza obblighi.

Di questi tempi pagare altri 5/10? al mese non fa certo piacere, ma ecco arrivare una soluzione interessante che potrebbe consentire di risparmiare un bel po’.

Tralasciando le guide di chi si è ricavato una Micro SIM in maniera artigianale tagliando con una forbice una SIM, rischiando di danneggiarla, vediamo cosa si può fare di più “serio”.

Alcuni operatori in passato (in particolare Tre), offrivano già alcuni modelli di cellulare dotati di questa Micro SIM. Il successo fu blando, le Micro SIM erano scomode e non potevano essere riutilizzate su altri terminali, da qui la loro scomparsa o quasi, perché i gestori che le vendevano le hanno comunque conservate come ricambi.

Ecco quindi cosa fare: se siete in possesso di una SIM con un piano dati qualsiasi e il vostro gestore permette il cambio della SIM con una Micro SIM, fatelo. In questo modo avrete già pronta una Micro SIM a costo zero da utilizzare sull’iPad da sfruttare con il piano dati già in vostro possesso.

Se vorrete utilizzare l’abbonamento dati su un dispositivo che utilizza invece le SIM classiche è sufficiente procurarsi al costo di un paio di caffè, un adattatore che permette di trasformare una Micro SIM in una SIM.

Facile e veloce, io l’ho fatto con una SIM con un abbonamento dati della Tre. Cambio a costo zero e 5? per l’adattatore. Sulla chiavetta utilizzerò la Micro SIM con l’adattatore e sull’iPad utilizzerò solo la Micro SIM quando ne avrò la necessità.

Notizie su: