QR code per la pagina originale

Google ha raccolto con Street View ben 600 GB di dati: una disputa in corso per il loro utilizzo

,

Avevamo già parlato dei problemi che sta avendo Google con il suo Street View, per via dei dati raccolti e relativi a chi ha utilizzato questo interessante servizio sul territorio italiano.

Google Street View ha raccolto ben 600 GB di dati, una cifra impressionante relativa non solo alle fotografie scattate dalle Google Car, ma anche su traffico sottratto e registrato sulle reti WiFi non protette.

Il colosso di Mountain View non avrebbe ancora consegnato i dati alle autorità e relativamente a questa questione si è aperta una disputa vera e propria: da una parte c’è chi crede che tali dati debbano essere cancellati e anche in fretta, dall’altra c’è chi ne chiede una copia e chi, invece, vorrebbe che questi vengano consegnati alle istituzioni.

Google però non vuole consegnare nulla finché non avrà chiarito tutto con le autorità competenti e, anche se sta correndo un grosso rischio, c’è chi crede che stia facendo bene. Tra questi, come viene segnalato da Webnews, la Electronic Frontier Foundation (EFF), che ha effettuato un’interessante analisi, attraverso la quale ha esternato i motivi per i quali il colosso non starebbe sbagliando ad agire in tal modo.

Negli Stati Uniti, le autorità avrebbero imposto a Google di consegnare una copia dei dati e anzi di non cancellare gli originali, mentre nel territorio italiano il Garante ha imposto la sospensione immediata della raccolta dei dati con Google Street View.

Sarà curioso sapere come si evolverà la situazione, che senza dubbio vedrà nuovi risvolti nelle prossime settimane.

Notizie su: