QR code per la pagina originale

Nuovi tablet con Windows 7 per Asus e MSI: quale strategia da parte di Microsoft?

,

Probabilmente il dispositivo anti-iPad che Microsoft ha da tempo annunciato, ma il cui sviluppo procede tra mille difficoltà, è uno dei progetti più misteriosi degli ultimi tempi.

E così, mentre Apple annuncia 2 milioni di iPad venduti, Microsoft deve fare i conti con una situazione imbarazzante, che ha già visto HP ritirarsi dallo sviluppo di Slate. E arriviamo ad oggi, con diversi siti che mostrano due nuovi dispositivi tablet con Windows 7.

Il primo è prodotto da Asus, e si tratta di un Eee Pad, molto simile nelle forme al già citato iPad, con un processore Intel Culv e 10 ore di batteria dichiarati. L’Eee Pad comprenderà anche una webcam integrata e almeno una porta USB. Peccato che questo Eee Pad non sarebbe pronto prima del prossimo anno.

Ed ecco comparire il secondo dispositivo, questa volta prodotto da MSI: si tratterebbe di un tablet con un processore Intel Atom Z530 da 1.66GHz, 2 GB di RAM, una SSD da 32 GB che avvia Windows 7 Home Premium.

A questo punto molti si chiedono quale sarà la strategia di Microsoft. Aver abbandonato anche Courier è una mossa che ha spiazzato il settore, visto che il progetto sembrava interessante. Insomma, sembra quasi che l’annuncio di gennaio di Steve Ballmer fosse qualcosa di improvvisato senza una strategia evoluta.

Quali potrebbero essere le mosse future di Microsoft?

  • continuare su questa strada, installando Windows 7 sui prossimi tablet;
  • imitare l’approccio di Apple e creare una versione di Windows per dispositivi mobile;
  • oppure offrire un tablet sia con Windows Mobile che con Windows 7, imitando Google e il suo dualismo Google Chrome OS/Android;
  • infine ripartire da zero, con un sistema operativo nuovo e sperare che l’iPad sia solo una moda passeggera.

Notizie su: