QR code per la pagina originale

Apple mostra le potenzialità di HTML5 con Safari

,

Apple ha pubblicato sul proprio sito statunitense una pagina Web nella quale si impegna in prima persona per promuovere e pubblicizzare lo standard aperto HTML5, tanto amato da Steve Jobs. Per dimostrare le “meraviglie” di HTML5 a Cupertino si sono impegnati nella realizzazione di alcuni esempi che riescono a darci una buona indicazione sulle potenzialità di questa tecnologia.

Aprendo la pagina troviamo una frase introduttiva di Apple che recita:

Ogni nuovo dispositivo mobile Apple e ogni nuovo Mac (insieme alla nuova versione del Web browser di Apple, Safari) supporta in modo nativo standard Web come HTML5, CSS3 e JavaScript. Questi standard sono aperti, affidabili, molto sicuri ed efficienti. Permettono ai designer e agli sviluppatori di creare grafiche, tipografie, animazioni e transizioni avanzate. Gli standard non sono degli optional per il Web, sono il Web, e voi potete usarli già da oggi.

Nella pagina sono presentati alcune demo di applicazioni realizzate in HTML5 anche se viene spiegato come non tutti i Web browser siano pronti per questa innovazione (e infatti gli utenti di Firefox e Chrome vengono invitati a scaricare l’ultima versione di Safari).

Tra le applicazioni che possiamo trovare c’è un riproduttore video integrato nel codice HTML della pagina che, mentre riproduce il trailer di Tron, ci permette di rimpicciolire o ingrandire il video in tempo reale, di aggiungere una maschera, di posizionare il video in prospettiva nonché di velocizzare la riproduzione molto facilmente. Le stesse indicazioni poste sotto il video ci spronano infatti a testare queste capacità specificando che questo tipo di riproduzione, inoltre, adatta automaticamente lo streaming alla capacità della nostra banda, evitando comportamenti spiacevoli del video, funzionalità particolarmente utile nei dispositivi portatili come iPad e iPhone.

Un altro esempio delle ottime prestazioni dell’HTML5 ci viene dato dalla “Gallery” di foto che possiamo trovare. Anche qui sono presenti diverse funzionalità veramente interessanti come la possibilità di cambiare la modalità di scorrimento delle foto. Anche in questo caso dobbiamo dare atto agli sviluppatori che è stato fatto un lavoro certosino che rende il tutto molto fluido e usabile.

Il vantaggio in termini di prestazioni è apparso notevole: durante la riproduzione del video, utilizzando un MacBook 13″, non si notano surriscaldamenti, inoltre il plugin WebKitPluginHost, che di solito è quello che dà problemi durante la riproduzione mediante Flash, ha mantenuto un utilizzo dei processori pari al 7% (con Flash si passa facilmente al 60% in utilizzo normale e al 104%-110% mentre si riproduce un filmato HD).

Che ne pensate delle capacità di HTML5?

Notizie su: