QR code per la pagina originale

nVidia GeForce GTX 465: una GPU deludente

,

Dopo le prime due soluzioni grafiche DirectX 11 di fascia alta (GeForce GTX 480 e 470), nVidia ha presentato la scheda video di fascia media GeForce GTX 465.

Se l’intenzione dell’azienda era quella di proporre un prodotto più economico, in grado di combattere ad armi pari contro la ATI Radeon HD 5850, possiamo subito affermare che l’obiettivo è fallito. Vediamo perché.

Le specifiche tecniche della terza GPU basata sull’architettura Fermi a 40 nanometri sono note da tempo. Troviamo dunque 352 stream processor (CUDA Core), 44 unità texture e 4 ROP. Le frequenze di clock sono 607 MHz per la GPU, 1.215 MHz per gli shader e 3.206 MHz effettivi per la memoria GDDR5 (1 GB con bus ampio 256 bit).

Come le sorelle maggiori, anche la GeForce GTX 465 occupa due slot, integra tre uscite video (2 DVI dual link e 1 mini HDMI) e richiede alimentazione ausiliaria tramite due connettore a 6 pin. Il TDP è pari a 200 Watt, 15 Watt in meno della GTX 470. Il prezzo consigliato è di 279 dollari, leggermente inferiore a quello della ATI Radeon HD 5850.

A causa della complessità architetturale e ai problemi di resa produttiva di TSMC, nVidia non è finora riuscita a sfruttare pienamente la potenza grafica del chip GF100 costituito da 512 CUDA Core. Le conseguenze (negative) derivanti dalla riduzione del loro numero è ancora più evidente nella GeForce GTX 465.

Se le temperature (circa 45 gradi in idle e 85 gradi a pieno carico) e i consumi (circa 120 Watt in idle e 285 Watt a pieno carico) inferiori rispetto alle GeForce GTX 470 e 480 sono sicuramente un punto a favore della GTX 465, lo stesso non si può dire per le prestazioni grafiche.

In alcuni test la nuova GPU nVidia è addirittura dietro alla Radeon HD 5830 (la scheda video meno riuscita di ATI) che costa quasi 100 dollari in meno. Per pochi dollari in più, è evidente il miglior rapporto prezzo/prestazioni della Radeon HD 5850 che, tra altro, consente di realizzare configurazioni multi monitor con una sola scheda (per nVidia ne occorrono due in SLI).

Il supporto di funzionalità come CUDA, 3D Vision e PhysX possono giustificare l’acquisto della GeForce GTX 465?

Notizie su: