QR code per la pagina originale

WWDC 2010: Gizmodo non sarà presente

,

Continua la saga che vede Apple in serio contrasto con il celebre blog Gizmodo. Da qualche giorno oramai era noto che i ragazzi di Cupertino non avessero ancora risposto alla richiesta del blog riguardante la partecipazione alla conferenza che si terrà al Moscone Center e ora, a poche ore dall’evento, c’è la certezza che Steve Jobs abbia deciso di lasciare a casa i blogger in questione. La mossa di Apple è una chiara rappresaglia dopo lo smarrimento, o il presunto furto, dell’iPhone 4G da parte dell’ormai celebre impiegato Grey Powell e degli articoli scritti da Jason Chen a riguardo.

I blogger, dal canto loro, non si sono scoraggiati e provvederanno a mettere in piedi un liveblog traendo informazioni da altri siti quali GDGT, MacRumors, Ars Technica, Technologizer, Wired e Macworld. I ragazzi di Gizmodo hanno inoltre chiesto aiuto agli eventuali lettori che avessero l’occasione di partecipare al WWDC chiedendo loro esplicitamente di diventare inviati per un giorno.

La vicenda dunque pare non avere ancora una fine: ultimamente infatti si è azzardato che Gizmodo avesse deciso di pubblicare le foto del prototipo di iPhone 4G dopo che Apple aveva sospeso il flusso di informazioni in anteprima riservate al blog preferendo invece le pagine virtuali del New York Times e del Wall Street Journal. Le contrapposizioni tra Apple e Gizmodo stanno dunque prendendo la forma di di una vera e propria spy story, che, a mio avviso, giova ad entrambe le parti in termini di pubblicità e visibilità.

Resta il fatto che escludere una testata come Gizmodo dal WWDC è una mossa molto chiara, rischiosa e che potrebbe far passare Steve Jobs dalla parte del cattivo di turno. Pensate che sulle pagine di Gizmodo vedremo parlare sempre meno di Apple?

Notizie su: