QR code per la pagina originale

Ecco come trasformare una GeForce GTX 465 in una GeForce GTX 470

,

La GeForce GTX 465 è l’ultima scheda video DirectX 11 presentata da nVidia, che spera di incrementare le vendite con un prodotto più economico rispetto alle soluzioni di fascia alta.

Purtroppo i primi test confermano le scarse prestazioni della GPU, in alcuni casi inferiori alla ATI Radeon HD 5830 e lontane dalla diretta concorrente ATI Radeon HD 5850.

Come è noto, il chip grafico integra 352 stream processor (CUDA Core), ottenuti disattivando 160 unità del chip GF100 Fermi. Le prestazioni sono dunque ridotte, ma con un po’ di fortuna si possono attivare 96 CUDA Core e trasformare la GeForce GTX 465 in una GeForce GTX 470.

Per avere maggiori probabilità di successo, la scheda video deve avere 10 chip di memoria, ovvero lo stesso numero di chip presenti sulla GeForce GTX 470. nVidia infatti ha semplicemente utilizzato un BIOS modificato per ottenere una GeForce GTX 465 a partire da una GeForce GTX 470.

Il procedimento inverso, spiegato in dettaglio dal sito lab501, è il seguente:

  • Creare una pen drive avviabile e copiare i file contenuti nell’archivio GTX 465 Unlock Pack;
  • Avviare il sistema effettuando il boot con la pen drive e cancellare la memoria EEPROM con il comando “nvflash –eraseeeprom”;
  • Caricare il BIOS della GeForce GTX 470 con il comando “nvflash -4 -5 -6 gtx470.rom”.

Se l’operazione ha successo, si potrà subito notare l’incremento prestazionale, ma anche maggiori valori di temperatura e consumi. Ricordiamo che si tratta di una procedura rischiosa che potrebbe danneggiare la scheda in modo irreversibile.

Notizie su: