QR code per la pagina originale

Microsoft ha bisogno di un partner hardware per il suo tablet

,

Quali sono le mosse strategiche che Microsoft deve attuare se vuole competere con Apple iPad? Un rapporto di Forrester Research ha indicato tre punti chiave.

Il primo: trovare dei partner. Secondo: trovare dei canali di vendita e magari puntare sul prezzo. Terzo: integrare il tablet con altri prodotti Microsoft, come ad esempio Xbox. Senza dimenticare la versione “compressa” di Windows 7, proprio perché tutto il mercato dei tablet sta puntando molto su versioni compatte dei sistemi operativi.

Attualmente Apple domina il settore dei tablet-PC. E non sarebbe una sorpresa, visto che l’iPad è il miglior dispositivo presente sul mercato, anche se non il più completo sotto il profilo hardware. E, come sappiamo, nonostante l’annuncio di un tablet prodotto da Microsoft, Slate (questo il nome del progetto) non è decollato, anzi al contrario sta incontrando difficoltà anche a causa dell’abbandono di HP.

Ma, come succede in tutti i settori, sono diverse le società che si stanno dando da fare per produrre qualcosa di alternativo all’iPad. Per esempio Google, che punta molto sul suo sistema Android, mentre HP, dopo l’abbandono di Slate, ha deciso di utilizzare Palm WebOS.

Ora bisogna vedere quali saranno le mosse di Microsoft: l’annuncio di Windows 7 Compact apre degli scenari nuovi, con l’azienda di Redmond che ha compreso la piccola lezione impartita da HP, contraria proprio a Windows 7 come sistema operativo per Slate.

Tuttavia, secondo il rapporto di Forrester, proprio HP è l’unico partner che Microsoft dovrebbe cercare di tenere come alleato, perché si tratta del più grande produttore negli Stati Uniti. Dell, Lenovo, Sony e Toshiba possono entrare in un secondo momento.

Il rischio di fallimento è elevato, con la prospettiva di un mercato monopolizzato da Apple, in modo simile a quanto accaduto con il successo di iPod. Se Microsoft e Google non faranno qualcosa, in futuro tablet sarà sinonimo di iPad.

Notizie su: