QR code per la pagina originale

Twitter: 2 miliardi di tweet al mese

Nuova milestone raggiunta dal social network Twitter nello scorso mese di maggio: sono stati ben due miliardi i tweet inviati in un mese, esattamente il doppio rispetto a quanto registrato a dicembre 2009. Una crescita costante, Twitter in ottima salute.

,

La popolare piattaforma di microblogging Twitter ha raggiunto un altro importante traguardo e ha segnato i due miliardi di tweet condivisi dai suoi utenti in un mese.

Per l’esattezza sono ben 741 i tweet condivisi al secondo, 44.481 al minuto, 2.700.000 all’ora, 64 milioni al giorno. Numeri che vanno a dimostrare l’incredibile successo ottenuto dal social network in questione, in possesso tra l’altro di un tasso di crescita costante e consistente. Solo a dicembre 2009 era infatti stata raggiunta la milestone di 1 miliardo di tweet mensili, una cifra dunque perfettamente raddoppiata nel giro di pochissimi mesi.

I dati, diffusi da Pingdom e relativi al mese di maggio 2010, vengono accompagnati da un grafico che va ad evidenziare in modo esaustivo la curva di crescita di Twitter in relazione agli ultimi mesi.

La crescita di Twitter negli ultimi 6 mesi

La crescita di Twitter negli ultimi 6 mesi

Twitter conterebbe, secondo le stime, circa 135.000 nuove iscrizioni al giorno. Non tutti i nuovi utenti andrebbero però ad utilizzare abitualmente il servizio: secondo gli studi effettuati da RJMetrics, solo il 17% degli utenti sul social network in questione hanno inviato i propri cinguettii durante lo scorso mese. Sia le registrazioni che l’uso costante della piattaforma potrebbero aumentare di netto in futuro e non ci sarebbe da stupirsi in quanto a poco a poco l’utenza sta trovando in Twitter una reale utilità, e non lo considera più ormai come un servizio atto solamente ad aggiornare i propri status.

Secondo quanto riportato dagli analisti nei mesi passati, Twitter era previsto sulla soglia dei sei miliardi di tweet al mese scambiati dai suoi utenti, ma la stima non sembra più poter essere a questo punto confermata.

Purtroppo non è possibile confrontare i dati appena analizzati con quelli relativi al reale numero degli aggiornamenti di stato su Facebook (dato ufficiale non disponibile), anche se un report indicherebbe per il social network di Mark Zuckerberg circa 60 milioni di aggiornamenti quotidiani e più di 25 miliardi di condivisioni in generale, il tutto spinto dalla gran quantità di feature aggiuntive che Facebook possiede rispetto alla piattaforma rivale. Se tali stime si rivelassero veritiere, per tentare di colmare il gap Twitter avrebbe necessità di trovare nuove idee che possano spingere l’utenza ad un utilizzo più costante e massivo della piattaforma. Ed evitare black-out come quello di ieri, quando per diverse ore tanto il sito quanto i client correlati hanno vissuto lunghe ore di grave difficoltà.

Notizie su: