QR code per la pagina originale

Office 15: arrivano le prime indiscrezioni sul successore di Office 2010

,

Nonostante siano passate poche settimane dall’arrivo nei negozi di Office 2010, ovvero l’ultima e più aggiornata release della suite per l’ufficio del gruppo di Redmond, i tecnici Microsoft sono già al lavoro sul successore delle neonata suite, ovvero quella che è per adesso conosciuta con il nome in codice di Office 15.

Le indiscrezioni arrivando direttamente dagli USA e riguardano non solo la data di uscita probabile del nuovo prodotto, ma anche e soprattutto alcuni dettagli sulle (probabili) novità di Office 15.

Innanzitutto, dato per certo Office 15 quale nome in codice del nuovo pacchetto Office, va evidenziato il 2013 come anno possibile di lancio della nuova suite, tanto che, se Microsoft continuerà seguendo le abitudini degli ultimi anni, il nome commerciale potrebbe essere proprio Office 2013.

Analizzando le posizioni di lavoro aperte dalle parti di Redmond c’è chi ipotizza che Microsoft possa puntare con decisione ad una versione mobile della propria suite, più e meglio di quanto fatto finora insomma. Mentre appare decisamente interessante la possibilità di veder introdurre con Office 2013 una nuova interfaccia grafica che andrebbe a cambiare ancora una volta l’esperienza d’uso dell’utente, portando una nuova piccola rivoluzione dopo quella introdotta da Office 2007 un paio d’anni fa.

Si prosegue poi con la notizia secondo cui per la nuova release sono state pianificate le creazioni delle versioni aggiornate di Microsoft Outlook, Word, Access, SharePoint e Excel, con quest’ultima applicazione in particolare che dovrebbe contenere importanti, quanto non meglio specificate, novità.

Miglioramenti dovrebbero essere profusi poi all’aspetto della condivisione dei documenti, anche se il tutto si annuncia ancora in maniera molto fumosa e poco chiara com’è logico, visti i tempi ancora lontani in cui il prodotto dovrebbe arrivare.

Di certo c’è pertanto solo che nei piani Microsoft il nuovo Office 15 rivestirà ancora un ruolo di un certo peso, o almeno è questa l’impressione che si ha visto l’impegno che il gruppo sta mettendo nel formare un team di sviluppatori da cui far seguire il progetto. Si annunciano quindi novità nei prossimi mesi.

Notizie su: