QR code per la pagina originale

YouTube e Museo del Guggenheim: l’arte abbraccia il Web

,

Un tempo l’arte era rappresentata da quadri e sculture di grandi artisti, da esporre in bella mostra nei musei. I tempi sono cambiati: la dimostrazione viene dall’iniziativa di YouTube in coollaborazione col museo Guggenheim, da cui è nato YouTube Play e al quale sono legati partner come Intel e HP.

Il meccanismo dell’operazione è semplice: chiunque può, entro il 31 luglio prossimo, caricare la propria video-opera d’arte, che può contenere gli elementi più svariati: animazioni, motion graphics, lavori narrativi o forme d’arte del tutto nuove.

L’idea alla base è che l’arte è un concetto universale, di tutti: chiunque, quindi, può cimentarsi sia egli un’artista, uno studente o un uomo d’affari.

Le opere inviate verranno poi selezionate da una giuria stabilita dal Guggenheim: ne saranno scelte 200 e le 20 migliori verranno esposte il prossimo 21 ottobre in una mostra speciale dedicata.

YouTube quindi si propone come mezzo per gli artisti che così possono esprimere il loro talento e farlo conoscere, mentre il museo si erge come pubblica piazza per l’esposizione delle opere più interessanti.

Per partecipare non servono particolari requisiti: l’arte diventa davvero di tutti.

Il connubio tra YouTube e il museo è ben presentato da questo video, caricato ovviamente sul sito di video sharing più famoso del mondo:

Notizie su: