QR code per la pagina originale

iPhone 4, tra successo e disastro

Il primo giorno dell'iPhone 4 è un successo nonostante il sistema di prenotazioni non abbia retto l'urto della massa in arrivo nei vari Apple Store e su AT&T. Problemi di server e di sicurezza, ma nonostante ciò sono ben 600000 le prenotazioni

,

Il primo giorno dell’iPhone 4 ha mostrato entrambe le facce della medaglia: il successo, l’enorme successo di un telefono che ha saputo stupire fin dall’annuncio e che ancora una volta è destinato a scatenare le file di fronte agli Apple Store di tutto il mondo; il disastro, con un inatteso doppio rinvio delle consegne che sembra andare ben oltre il solo eccessivo successo nelle prenotazioni.

Il successo è nei numeri annunciati da Apple: il gruppo, unitamente ad AT&T, ha già messo in cascina 600 mila ordini, il tutto ad un ritmo 10 volte superiore rispetto all’iPhone 3GS di un anno fa. Trattasi di un numero figlio tanto dei nuovi ordinativi quanto del passaggio al nuovo telefono da parte di coloro i quali, in possesso di un iPhone 3G, hanno pensato fosse venuto il momento di cambiare uno smartphone vecchio ormai di 2 anni.

Il disastro, invece, è nelle procedure di prenotazione. L’iPhone 4, inizialmente atteso per il 24 giugno, è stato inizialmente spostato al 2 Luglio ed infine al 14 Luglio prossimo. AT&T ha presto fermato gli ordini perchè i problemi registrati sul sito (con tanto di esposizione dei dati personali degli utenti), unitamente alle difficoltà nelle prenotazioni, hanno consigliato di fermare le procedure. I vari Apple Store (retail, online e su App), nel frattempo, hanno registrato blocchi e ritardi, costringendo addirittura alcune rivendite ad annotare le richieste con tanto di carta e matita.

Il primo giorno è passato quindi tra prenotazioni rinviate, prenotazioni annullate e prenotazioni accettate pur con una data di consegna che disattende le promesse iniziali. Le dichiarazioni delle parti in causa non aiutano ovviamente a comprendere l’esatta situazione: ad incrociarsi in queste ore sono un estremo successo e gravi problematiche tecniche, il tutto in una commistione caotica che alza ulteriormente il buzz attorno alla mela di Cupertino.

Nelle prossime ore, con il diradarsi delle prenotazioni e con l’aumentare delle disponibilità di device in magazzino, la situazione potrebbe trovare un maggiore equilibrio permettendo così agli utenti di prenotare con maggiori certezze il proprio iPhone 4.

Notizie su: