QR code per la pagina originale

Toshiba Libretto, ritorno al futuro

Toshiba Libretto è il modo in cui l'azienda festeggia i 25 anni di attività nel mondo mobile e compie tutto ciò riesumando il concept "Courier". Il prodotto, prezzo base 1099 dollari, non sembra destinato al successo, ma esprime comunque una chimera

,

In linea teorica trattasi di un semplice concept, un modo per festeggiare il 25esimo anniversario dalla nascita del business del computing mobile all’interno dell’azienda. Nella pratica, però, il nuovo Toshiba Libretto W100 è qualcosa che richiama al tempo stesso al passato ed al futuro, ad un design bocciato dal mercato e ad uno ambito.

Il Toshiba Libretto si presenta come un tablet pc con un doppio schermo. La duttilità di tale caratteristica è quel che, al tempo stesso, premia e punisce il prodotto. Il device, infatti, ricorda ampiamente i vecchi Ultra Mobile Pc di casa Microsoft che il mercato ha mai gradito; al tempo stesso, però, ricorda altresì il fantomatico Courier, il dispositivo fantasma che Microsoft ha illustrato senza mai portare a compimento la propria opera. A metà tra questi due design si posiziona il nuovo Toshiba Libretto con tanto di foto, prezzo e caratteristiche: ipoteticamente pronto ad arrivare sul mercato, quindi, ma con evidenti limiti ad affossarne le ambizioni.

Il nome non è casuale: Toshiba Libretto è infatti composto da due facciate richiudibili, due schermi da 7 pollici e risoluzione 1024×600 che possono essere usate o entrambe sulla medesima interfaccia, oppure dedicando uno dei due schermi ad una raffigurazione di una tastiera QWERTY touchscreen. Il dispositivo è supportato da Intel Pentium U5400 da 1.2GHz con 2GB di RAM, SSD da 64GB e sistema operativo Windows 7 Home Premium.

La durata delle batterie, stima Engadget, potrebbe aggirarsi sulle 4 ore consecutive (e non potrebbe essere altrimenti). Una volta richiuso, il Libretto è un dispositivo di piccole dimensioni e grande portabilità, esprimendo così in questa caratteristica la sua peculiarità più apprezzabile.

Toshiba non si nasconde: si tratta di un prodotto per “early user”, ai quali è proposto un prezzo minimo di 1099 dollari con distribuzione estremamente limitata. Il Libretto W100, quindi, non fa altro che confermare concetti chiari già in passato: Windows 7 non è ad oggi un concept ideale per il profilo di un tablet pc; gli UMPC sono stati bocciati dalla storia; il concept “Courier” con doppio schermo rimane una chimera di grande efficacia; il prezzo è una variabile fondamentale, poichè in prospettiva il mercato dei tablet punterà verso listini di ben minore caratura.

Le immagini portate online da PcPro confermano l’impatto del design, ma il prodotto è indicato in pre-produzione senza possibilità immediate di prove approfondite sul prodotto. Difficilmente il W100 riuscirà a lasciare un segno sul presente, insomma, ma il filone Courier sembra avere comunque margini potenziali da esprimere. Prima o poi.

Notizie su: ,