QR code per la pagina originale

IE9 giunge alla Platform Preview 3

Internet Explorer 9 giunge alla Platform Preview 3 migliorando ulteriormente in velocità e supporto degli standard. Interessante, in particolare, il supporto al Web Open Font Format già sostenuto da Opera e Mozilla

,

Microsoft ha annunciato la Platform Preview 3 di Internet Explorer 9. Trattasi di un nuovo, ennesimo, tassello nel percorso che il browser sta compiendo per giungere alla versione che promette la più grande evoluzione nella storia del browser di Redmond. E trattasi di una evoluzione tutta improntata a chiudere il gap rispetto a browser quali Safari o Chrome, i quali puntano ormai tutto sulla velocità e che hanno così saputo segnare la differenza rispetto al più completo (ma meno reattivo) IE8.

Una delle caratteristiche principali della nuova Platform Preview 3 è raccontata dal Blog Team TechNet Italia: «L’implementazione di HTML5 è diventata ancora più completa, con il supporto per i tag audio, video e canvas e il supporto per l’accellerazione hardware tramite GPU che consentiranno, a chi utilizza HTML5, di sviluppare siti e applicazioni web le cui performance e funzionalità saranno quanto più possibile vicine a quelle delle applicazioni “native” del sistema operativo». Ma non solo: «Al di là delle performance, che anche nel benchmark WebKit SunSpider risultano ulteriormente migliorate, il focus del team di sviluppo è quello di supportare in modo esteso gli standard web e anche per questo il team di IE sta partecipando ai differenti gruppi di lavoro del W3C . L’obiettivo è quello di consentire agli sviluppatori di utilizzare lo stesso markup – HTML, CSS, script – qualsiasi sia il browser o la piattaforma target per cui stanno sviluppando, Per questo nella Platform Preview 3 sono implementati ad esempio ulteriori componenti relativi al DOM e al CSS3 e il supporto per il Web Open Font Format (WOFF), e lo sviluppo continuerà ancora anche in base ai feedback ricevuti dagli utenti e all’evoluzione degli standard web».

Benchmark di confronto tra browser

Benchmark di confronto tra browser

Importante è l’adesione a WOFF, formato destinato a divenire standard sulla base del supporto congiunto di Microsoft, Opera e Mozilla. Ma importante è anche il miglioramento sperimentato nei risultati su test Acid3 (oggi a 83 punti su 100, era a 68/100 alla Platform Preview 2): «L’obiettivo del team di sviluppo non è comunque raggiungere “100” su di un test particolare, ma sviluppare un browser che sia basato sugli standard, faciliti lo sviluppo delle applicazioni web e renda la navigazione degli utenti una esperienza davvero gradevole».

Per provare in anteprima le performance di IE9 è possibile scaricare l’apposita Platform Preview sul sito del test drive.

Notizie su: