QR code per la pagina originale

Banda minima garantita per le ADSL: ecco cosa propongono gli operatori

,

Abbiamo più volte parlato dei problemi che attanagliano le connessioni ADSL in Italia con prestazioni che molto spesso si discostano da quanto dichiarato dagli operatori. Finalmente un passo avanti è stato compiuto e la direttiva dell’Agcom (secondo quanto previsto dall’art. 7 comma 4 della delibera 244/08/CSP), quella che invita gli operatori a dichiarare la banda minima garantita, è stata recepita e finalmente applicata dai gestori, quasi tutti.

Il primo passo è stato compiuto da Vodafone, come avevamo visto in un articolo di qualche settimana fa, garantendo 2,1 Mbps per le sue offerte ADSL Flat. Vediamo in dettaglio gli altri competitor cosa garantiscono:

Telecom Italia, per la sua offerta ADSL a 7 Mega garantisce 2,1 Mbps mentre per le offerte che nominalmente dovrebbero arrivare fino a 20 Mbps garantisce 7,2 Mbps ; questi dati si riferiscono ad un utilizzo della banda esclusivamente per la navigazione senza che contemporaneamente siano attivi altri servizi come l’IPTV (Alice Home TV) o fonia (Alice Voce). In caso il minimo garantito non sia rispettato il cliente ha la facoltà di recedere dal contratto senza alcuna penale o costo di alcun tipo.

TeleTu, sostanzialmente la banda garantita e le condizioni sono simili a quelle di Telecom.

Tiscali eleva la banda garantita a 2,8 Mbps per le connessioni ADSL da 7 Mega, inoltre l’operatore ha già dichiarato gli obiettivi futuri da raggiungere entro l’anno così strutturati: per la banda larga a 8 Mega la banda minima sarà di 6,64 Mbps; per la banda larga a 10 Mega l’obiettivo sarà di 7,4 Mbps mentre le ADSL a 20 Mega saranno garantite per una velocità minima di trasmissione in download pari a 13,4 Mbps. Pur prevedendo di bloccare alcune porte d’accesso alla rete, Tiscali afferma essere solo una pratica per garantire più sicurezza e di non bloccare applicazioni di nessun genere.

Fastweb è l’azienda che garantisce la velocità più elevata ovvero 3,1 Mbps per le ADSL da 6 Mega e 10,2 Mbps per quelle a 20 Mega. Per chi è raggiunto invece dalla fibra ottica dell’operatore la garanzia di velocità sale a 5,7 Mbps. Per la maggior trasparenza possibile Fastweb ha reso noto anche le velocità medie di navigazione ( dette velocità di crociera) disponibili a questo indirizzo.

Il grande assente al momento è Libero Infostrada che a oggi non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione in merito e non ha ancora adeguato il contratto per i suoi servizi di connessione, ma siamo sicuri lo farà presto, visto che un nuovo scontro tra operatori sta prendendo piede, finalmente a favore dei clienti finali.

Notizie su: