QR code per la pagina originale

Apple fa chiarimento sulle cadute del segnale dell’iPhone

,

Non poteva terminare con un semplice “impugnate il cellulare diversamente” la questione relativa ai problemi di ricezione dell’iPhone 4: dopo la clamorosa risposta da parte dello stesso Steve Jobs, ecco finalmente un comunicato Apple che chiarisce con maggiore precisione il problema, proponendo anche una soluzione.

Nel comunicato firmato dall’azienda di Cupertino si legge che gli ingegneri hanno deciso di investigare sulle cause di tale fenomeno dopo l’enorme quantità di email ricevute in merito a questa questione, e alla continua apparizione di nuovi video su YouTube di utenti scontenti.

Ogni dispositivo cellulare, infatti, subisce una lieve riduzione del segnale ogni qual volta viene preso in mano, ma con iPhone 4 questo problema è amplificato: impossibile, infatti, che il corpo umano provochi una riduzione di addirittura 3 o 4 barre nel livello del segnale.

Dopo un’attenta analisi, è stato svelato l’arcano: il problema è a livello software e non, come si pensava, a livello hardware. L’algoritmo utilizzato per stimare il numero di tacche da mostrare all’utente risulta essere completamente sbagliato. Se, ad esempio, la potenza del segnale è tale da far segnare 2 tacche sullo schermo, il software che gestisce tale funzionalità ne mostra 4.

Per risolvere il problema, Apple è pronta a rendere disponibile a breve un nuovo aggiornamento del firmware, che includerà l’algoritmo consigliato da AT&T per la stima della potenza effettiva del segnale ricevuto. Tale aggiornamento sarà disponibile anche per iPhone 3G e 3GS, in quanto il problema affligge il “melafonino” sin dai suoi albori.

Chi non dovesse essere comunque soddisfatto da quanto svolto da Apple può comunque restituire il proprio iPhone 4, entro 30 giorni e senza la presenza di danni, per ricevere un rimborso totale.

Notizie su: