QR code per la pagina originale

Boy Genius Report: le email di Steve Jobs sono vere, inutile che Apple continui a negare

,

In questo weekend il mondo dei blog statunitensi è stato scosso da un evento alquanto strano che ha scomodato perfino le pubbliche relazioni di Apple.

Il tutto è iniziato quando, giovedì 1 luglio, Boy Genius Report ha pubblicato uno scambio di email avvenuto tra Jobs e un utente, Jason Burford. Nell’articolo venivano riportate le parole di Jobs che, in merito ai problemi di ricezione dell’iPhone 4, rispondeva all’utente arrabbiato dicendo che l’utente stesso era stato condizionato dalla lettura di rumor e che avrebbe dovuto calmarsi.

Burford a quel punto si arrabbiava ancora di più accusando Jobs di essere arrogante e di essere veramente deluso dal nuovo dispositivo Apple, il CEO Apple rispondeva dicendo che a Cupertino si stava lavorando per risolvere i problemi. A questo punto, a causa di un errore di Boy Genius Report è stata erroneamente attribuita a Jobs un’ulteriore email che recitava letteralmente:

Riposati, rilassati, goditi la tua famiglia. È solo un telefono. Non dargli troppa importanza.

Queste ultime parole hanno subito, ovviamente, scatenato un tam-tam sul Web nel quale una trentina di blog hanno ripreso la notizia commentando spietatamente le ultime, presunte, parole di Jobs.

In realtà l’ultima mail era stata inviata da Jason Burford il quale, dopo aver visto l’articolo pubblicato in modo sbagliato, si era prodigato per avvertire i blogger. La correzione però non è stata molto celere visto che le email dell’utente sono finite nel filtro anti-spam del redattore di Boy Genius Report che così le ha viste in ritardo.

In questo modo la parte più “scioccante” e sbagliata dell’articolo ha però avuto il tempo di esser ripresa in Rete. Apple ha evidentemente intercettato questa notizia errata e ha subito provveduto, tramite un PR definito dai blog contattati “a top Apple spokesman”, a dichiarare che la conversazione era un falso. Bisogna porre attenzione a questo fatto in quanto quelli della Apple non hanno detto che la conversazione era stata riportata in modo errato ma che era proprio interamente fittizia e costruita.

La Rete a questo punto si è scatenata, fidandosi di Apple, in un furente attacco al blog Boy Genius Report accusando i blogger di non aver propriamente verificato la notizia e di aver quindi fatto male il proprio lavoro.

Sabato, però, Boy Genius Report ha deciso di intervenire direttamente in propria difesa e anche per prendere le parti di Jason. Nell’ultimo articolo che riguarda questa “saga” il blog infatti assicura di aver avuto accesso all’account Gmail di Jason e di aver potuto constatare direttamente, tramite anche l’aiuto di esperti del settore, che gli header delle email non erano stati falsificati e che gli indirizzi IP riportati facevano capo proprio all’azienda di Cupertino.

I blogger ammettono di non poter esser certi che a scrivere le email fosse Jobs in persona ma che sicuramente provenivano da Apple.

Voi cosa ne pensate? A vostro parere è tutto un fake oppure Apple ha deciso di negare una conversazione realmente avvenuta, senza pensare che il blog che l’ha riportata e lo stesso Jason avrebbero fatto una figuraccia? Sarà infine, secondo voi, Apple a fare una figuraccia?

Notizie su: