QR code per la pagina originale

Disney acquisisce Tapulous

Grosso colpo per The Walt Disney Company: la compagnia americana ha acquisito Tapulous, software house di Palo Alto nota per lo sviluppo di videogiochi sulle piattaforme Apple. Chiara pare l'intenzione di Disney di entrare con forza nel settore mobile

,

The Walt Disney Company ha annunciato in via ufficiale l’acquisizione di Tapulous, noto team che sviluppa videogiochi per iPhone, iPad e iPod Touch. Disney ha inglobato la start-up tra le sue fila per trarre vantaggio dal talento degli sviluppatori, allo scopo di inserirsi con più forza in un mercato sempre più florido come quello dello store Apple.

Tale mossa andrà ad avvantaggiare entrambe le parti. Disney è infatti decisa a investire maggiormente nel mobile gaming, un settore fortemente in crescita che è tra l’altro attualmente agevolato dalle modalità di distribuzione dell’App Store. In tal senso, inserire tra le proprie fila uno sviluppatore dalle grandi capacità e che ha ottenuto una crescita così rapida come quella registrata da Tapulous in un periodo piuttosto breve, fa trasparire chiaramente la volontà della compagnia americana di aumentare la propria presenza nel settore dell’intrattenimento. Tapulous, dal canto suo, potrà contare delle grandi risorse che Disney metterà a sua disposizione per sviluppare nuovi titoli.

Tapulous ha creato in circa due anni 40 applicazioni interamente dedicate alle piattaforme Apple, e in particolare si è distinta per un videogioco musicale chiamato Tap Tap Revenge, che ricorda da vicino il noto Guitar Hero. Approdato sul mercato a metà 2008, il titolo in questione è riuscito a piazzare ben 35 milioni di unità, diventando in poco tempo uno tra i titoli più popolari e scaricati su App Store.

Bart Decrem e Andrew Lacy, rispettivamente CEO e COO di Tapulous, sono stati promossi a vice presidenti dell’unità Disney Interactive e guideranno il team dedicato allo sviluppo su dispositivi mobile. Decrem pare avere già ben chiare le idee circa i nuovi progetti ai quali lavorerà la sussidiaria: si svilupperanno titoli appartenenti a diversi generi e ci si focalizzerà sull’aggiunta di elementi sociali, cosa che permetterà una maggiore interazione tra gli utenti.

Notizie su: