QR code per la pagina originale

3 Italia unico operatore per iPhone 4? Intanto, H3G vieta il tethering con SuperInternet

,

L’indiscrezione circolava in sordina da diverso tempo ma, nelle scorse ore, è stata esplicitata dai colleghi di Apple Caffé: 3 Italia potrebbe essere l’unico operatore a distribuire iPhone 4 sul territorio italiano. H3G diventerebbe, così, il leader indiscusso del traffico dati in mobilità, grazie alle tariffe iPhone nettamente migliori rispetto a quelle proposte dalla concorrenza.

Pare, infatti, che Tim e Vodafone non siano ancora riuscite a stringere accordi con Apple, sebbene le motivazioni non siano del tutto chiare. Con molta probabilità, Cupertino non deve aver visto di buon occhio la rincorsa al rialzo dei costi dei due carrier, aumento che metterebbe a rischio le stesse vendite del melafonino. L’accordo con 3 Italia, invece, appare ormai certo e la pubblicazione delle tariffe dovrebbe avvenire nelle prossime settimane.

Per quanto riguarda Tim, la notizia di una possibile rinuncia a iPhone 4 sembrava alquanto scontata, basti pensare alla totale latitanza del carrier rispetto a iPad. Vodafone, invece, non sarebbe in grado di proporre un piano tariffario adeguato, visti anche gli elevati costi per l’utilizzo del tablet con il network 3G dell’operatore.

H3G si appresta, perciò, ad assaporare un grande successo: iPhone 4 sarà sicuramente il modello trainante del settore mobile per tutto il resto dell’anno, di conseguenza è facile ipotizzare l’arrivo di un numero ingente di nuovi abbonati.

Una vittoria per 3 Italia tuttavia accompagnata da fitte polemiche proprio in merito a Internet in mobilità. Il carrier ha, infatti, rimodulato l’offerta SuperInternet vietando il tethering. Il monte GB mensile sarà utilizzabile solo tramite lo schermo del telefono o del tablet, ma non potrà essere associato a chiavette Internet, a smartphone usati come modem e a router 3G.

In rete è subito montata la protesta, soprattutto per il comportamento poco chiaro e scorretto dell’intera operazione. I clienti non sono stati avvisati della rimodulazione e, cosa ancor più grave, non è possibile stabilire con certezza se la nuova opzione tariffaria verrà applicata solo ai nuovi clienti o anche a tutti coloro che hanno già sottoscritto SuperInternet. In via ufficiosa, pare che il provvedimento riguarderà solo le nuove utenze a partire dal primo luglio, ma ovviamente i clienti abituali si chiedono cosa accadrà al termine del mese, quando SuperInternet sarà in scadenza ed entrerà in modalità di rinnovo automatico.

Qualora venisse confermato il divieto di utilizzo via tethering, ci si aspetta una rinuncia di massa a SuperInternet che, fino a oggi, è stata la proposta dati leader del mercato. Molti melauser, inoltre, hanno abbinato la tariffa alla propria navigazione via Mac o tramite gli iPhone svincolati da precisi contratti con i carrier. Appare evidente come senza la modalità tethering, SuperInternet non sia più così vantaggiosa. Vien da chiedersi, perciò, se H3G non subirà una vera e propria diaspora di utenti che, amareggiati per la rimodulazione silenziosa dell’offerta, decideranno di abbandonare l’operatore in cerca di lidi migliori.

Notizie su: