QR code per la pagina originale

I problemi di iPhone 4 sono di natura hardware

,

Sembra proprio che in quel di Cupertino non tiri un buon vento: se la presentazione del nuovo iPhone 4 è stata una delle conferenze più seguite nella storia di Apple, con voci e rumor che si sono rincorsi per mesi in attesa di una conferma, l’arrivo sul mercato non è stato certamente dei migliori, a causa dei numerosi problemi riscontrati, in primis quello relativo alla perdita di segnale.

La storia è nota ai più. Prima una serie di utenti lamenta la perdita di segnale quando l’iPhone 4 viene impugnato, con la banale risposta di Apple “impugnatelo diversamente”. Poi arriva la smentita: la frase “è un problema software” riecheggia in tutto il Web, con tanto di proclamo ufficiale da parte di Apple che annuncia l’arrivo di un aggiornamento mirato alla risoluzione di tale problema. Tutto risolto? Neanche per sogno: dal supporto di Apple giunge voce che si tratti di un problema hardware.

Quelli di Gizmodo, infatti, hanno contattato per ben 3 volte l’assistenza Apple, e le risposte ricevute non lasciano dubbi:

C’è un problema di interferenza con l’antenna quando si impugna l’iPhone 4 in un modo particolare. Una soluzione è impugnare il telefono diversamente, evitando di toccare la spigolo sinistro nella parte inferiore del telefono. Un’altra soluzione è l’acquisto di una custodia qualsiasi o di una di quelle bumper di Apple. L’aggiornamento software in arrivo non correggerà il problema dell’antenna, ma semplicemente renderà più accurato il livello del segnale mostrato sul display.

Annunciato come il non plus ultra degli smartphone, dunque, iPhone 4 sembra avere un problema piuttosto serio, probabilmente dovuto alle necessità in termini di design o progettazione da parte di Apple. Fatto sta che adesso migliaia di persone sono in possesso di un telefono buggato, che non può essere impugnato in un modo qualsiasi, ma necessita una particolare attenzione durante il suo utilizzo.

Per Apple tutto questo rappresenta una tremenda caduta di immagine, non solo per aver commercializzato un prodotto con un problema piuttosto serio, ma per aver negato fino all’ultimo quella che era l’evidenza. Quale sarà la prossima mossa di Steve Jobs e dello staff di Apple?

Notizie su: