QR code per la pagina originale

Apple Tv, ipotesi streaming a 0.99 dollari

Alcuni rumor suggeriscono la possibilità per cui presto Apple potrebbe rivedere alcuni equilibri su cui si basa la Apple Tv e rilanciare così un prodotto fino ad oggi ai margini. I contenuti televisivi saranno fruibili in streaming a 99 centesimi l'uno

,

Apple presto dare il via ad un nuovo programma per Apple Tv con il quale portare all’utenza la possibilità di affittare show televisivi al costo di soli 99 centesimi. Così facendo Cupertino direbbe una parola seria sull’argomento dopo che, fino ad oggi, la Apple Tv è sempre sembrata più che altro un esperimento, una bozza, un approccio grezzo senza troppa convinzione.

Nessuna conferma sull’ipotesi, ovviamente. Al momento il tutto trapela dalle fonti sentite da NewTeeVee le quali vedono in questa novità una riprogettazione sostanziale del concept Apple Tv e non soltanto un suo rilancio. Apple, infatti, porterebbe alcuni contenuti al prezzo di 99 centesimi, ma tutto ciò trasformando il servizio per mettere da parte il download ed appoggiando il tutto esclusivamente sullo streaming. L’utente, quindi, una volta scelto un contenuto avrebbe 30 giorni per iniziare a visualizzarlo ed 1 giorno per completarlo. Ma non v’è possesso del file: lo streaming permette di godere del contenuto grazie alla connessione a banda larga e senza alcuna necessità di storage.

Lo streaming è importante poichè non solo porta i prodotti iTunes verso la logica del cloud, ma permetterebbe ad Apple anche di limitare lo spazio su disco da offrire con la Apple Tv. Ciò consentirebbe un risparmio sull’hardware e, grazie all’abbassamento dei prezzi, verrebbe moltiplicata la fruizione dei contenuti. Una memoria flash sostituirebbe l’hard disk odierno ed iOS4 diventerebbe il sistema operativo di base al pari di iPad e iPhone. Potrebbe, al tempo stesso, scendere il costo unitario del prodotto per incoraggiarne l’adozione. L’economia del sistema potrebbe quindi giovarne in modo importante cambiando gli equilibri su cui la Apple Tv si regge e forzando la concorrenza su una guerra di prezzi che molto potrebbe voler dire per i gusti degli utenti.

YouTube, Netflix, Hulu. E poi la Xbox o la PS3. I candidati a conquistare un posto vicino alla tv e al centro del salotto sono in molti, ma Apple ha le carte in regola per poter dire la propria in merito. E se fino ad oggi la Apple Tv non ha eccelso da questo punto di vista, le novità ipotizzate potrebbero invece cambiare in buona parte quanto ottenuto da Cupertino fino ad oggi.