QR code per la pagina originale

Google Games, un morso al mercato di Zynga

Google avrebbe investito tra i 100 ed i 200 milioni di dollari in Zynga per poter dar vita a Google Games, una apposita divisione del proprio motore di ricerca su cui ospitare i social game del gruppo finanziato. Così Google sfida Facebook e PayPal

,

Google ha investito una cospicua somma in Zynga ed attraverso questo impegno conta di far propria una fetta del social gaming di cui il gruppo affiliato è leader assoluto grazie a nomi quali FarmVille o Mafia War. Sono molti gli aspetti da cui Google potrebbe trarre vantaggio, e tali componenti rappresentano il quadro che ha portato Google ad un investimento tanto oneroso e strategico.

La somma stanziata sarebbe approssimativamente tra i 100 ed i 200 milioni di dollari. Al momento Google non ha ufficializzato l’iniziativa, ma più fonti sentite da TechCrunch e VentureBeat delineano il medesimo orizzonte: Google è pronto a lanciare un proprio Google Games sul quale portare i social game di Zynga e dal quale cercare così una fetta di un mercato in costante ed incredibile crescita. Per Google trattasi innanzitutto di stabilire un contatto con milioni di utenti, ma dietro l’accordo c’è anche molto di più.

C’è un guanto della sfida lanciato contro Facebook: se fosse vera l’ipotesi Google Me (relativa ad un social network made in Mountain View pensato per frenare le ambizioni del team di Zuckerberg), Zynga avrebbe una componente fondamentale nel lancio del medesimo servizio.

C’è un guanto della sfida lanciato contro PayPal. Una volta fatto proprio l’intrattenimento di Zynga, infatti, Google potrebbe sostituire PayPal con Google Checkout e cercare così di monetizzare ulteriormente i giochi anche grazie ai micropagamenti veicolati direttamente con gli strumenti della casa.

C’è una mossa difensiva nei confronti di quanti hanno già mosso le proprie pedine con precedenti accordi: Bing ha trovato infatti promozione su FarmVille (con appositi orticelli brandizzati e risorse in regalo), così come Yahoo ha già portato il gioco sulle proprie pagine.

Grazie all’investimento di Google Zynga raggiunge ormai oltre 500 milioni di capitale raccolto grazie alla fiducia accordata in precedenza già da Digital Sky Technologies, Tiger Global, Institutional Venture Partners e Andreessen Horowitz. L’obiettivo per il 2011 è quello di entrate per 1 miliardo di dollari, il che ben motiva tutto l’interesse che in molti stanno riponendo sul gruppo (la cui partnership con Facebook è stata recentemente rinnovata per altri 5 anni all’insegna del mutuo interesse tra le parti). Google da parte sua avrebbe aperto la ricerca di un Product Management Leader per il mondo dei giochi online dimostrando come l’investimento in Zynga non sia fine a se stesso, ma abbia l’obiettivo di creare qualcosa di specifico da portare su Google per arricchire l’offerta all’utenza.