QR code per la pagina originale

Killzone 3 metterà in luce il lato umano degli Helghast

Gli antagonisti dello sparatutto Guerrilla rappresentati sotto una luce inedita

,

Anche gli Helghast hanno un cuore. Questa, in estrema sintesi, la rivelazione di Herman Hulst (numero uno della software house Guerrilla Games) riportata sulle pagine di GamePro in merito a Killzone 3.

Durante lo sviluppo della trama, il nuovo sparatutto rivelerà alcuni tratti inediti per i componenti dell’esercito di Helghan, mettendo così al giocatore nella posizione di dover agire in situazioni eticamente discutibili.

“Sebbene gli Helghast siano ancora fisicamente umani, si considerano superiori alla nostra razza, soprattutto in termini di società e cultura, in modo del tutto simile a quanto accadeva in passato con il movimento nazista e con la loro sbandierata appartenenza ariana”. Queste le parole di Hulst, che prosegue: “Nel nuovo gioco si considereranno come vittime, facendo così venir meno i tratti che li contraddistinguevano come una fazione esclusivamente malvagia. In Killzone 3 sveleremo quanto di umano è rimasto in loro, aggiungendo sfumature inedite e scelte discutibili da far prendere ai soldati per il raggiungimento dei loro obiettivi”.

Notizie su: