QR code per la pagina originale

TeamViewer ora disponibile anche per iPad

,

Tramite un comunicato stampa distribuito alle testate di settore, TeamViewer GmbH ha presentato le proprie soluzioni di condivisione remota per iPad, dopo il successo ottenuto su iPhone. Nascono così TeamViewer HD e TeamViewer Pro HD, due app, pensate sia per l’utenza consumer che professionale, in grado di accedere via remoto a qualsiasi tipo di computer.

L’utilizzo dei nuovi software è molto semplice: dopo aver scaricato e installato le applicazioni sul proprio tablet targato Mela, sarà sufficiente creare un proprio account TeamViewer per ottenere una password univoca, utilizzata per identificare e abbinare il desktop remoto a cui vogliamo accedere.

Come già accennato, TeamViewer è stato pensato sia per soddisfare le esigenze dell’utilizzatore casuale che l’enorme mole dati delle utente professionali. In entrambi i casi, però, la protezione dei propri file è pienamente assicurata: sia TeamViewer HD che TeamViewer Pro HD lavorano sotto firewall, così da evitare attacchi indesiderati da parte di esterni, e la sicurezza è garantita dal codice di crittaggio AES 256.

Holger Felgner, manager dei prodotti di TeamViwer, ha lasciato trapelare entusiasmo per la nascita di queste due applicazioni:

Facile da trasportare e utilizzabile ovunque, l’iPad è concepito in funzione della mobilità, concetto condiviso dall’equipe TeamViewer. Abbiamo creato l’applicazione per iPad per permettere agli utenti in viaggio di connettersi, recuperare informazioni e offrire sostegno da qualsiasi luogo si trovino. Ulteriore vantaggio, l’applicazione TeamViewer HD è gratuita per uso non commerciale.

Avere con sé tutti i propri file importanti, in qualsiasi momento della giornata, è sicuramente una soluzione irrinunciabile per iPad, dispositivo che risente molto delle mancanze di iOS4 nello scambio di informazioni fra peer. Non ci resta, ovviamente, nient’altro da fare se non scaricare queste applicazioni targate TeamViewer.

Notizie su: