QR code per la pagina originale

Fable 3: spiegati il sistema di crescita del personaggio e la magia

Cancelli da attraversare e incantesimi caricabili all'infinito...

,

Peter Molyneux ha svelato, durante un intervento alla Develop, nuovi dettagli su Fable 3: a riportare la notrizia è il sito VG247, secondo il quale, tra le altre cose, il cast dei doppiatori del gioco includerà più di una celebrità.

Molti i dettagli rivelati anche sul gameplay vero e proprio: per fare un esempio, il boss di Lionhead ha spiegato che una delle prime cose da fare per sconfiggere il tiranno della trama, sarà prendere dei cavalli e completare le quest necessarie alla propria incoronazione.

Ogni dieci minuti, i giocatori riceveranno informazioni da quanto vedranno attorno a sé, e questo impedirà loro, secondo l’autore, di distrarsi dai propri obiettivi.

Ma una volta giunti al trono, essi potranno decidere liberamente di diventare tiranni ancor più crudeli del loro prdecessore…

Grandi novità dal punto di vista della crescita dei personaggi stessi: sparita la barra dell’esperienza, ci si dovrà concentrare su elementi grafici particolari. Per fare un esempio, ci saranno miriadi di cancelli che si apriranno nel tempo: di volta in volta, li si potrà attraversare per progredire lungo il percorso verso il trono.

Per aprire i cancelli si potranno spendere i punti ottenuti nel corso delle missioni. Tali punti potranno essere impiegati anche per aprire scrigni contenenti abilità o altri elementi di gioco, come la possibilità di acquistare case.

Anche la magia sarà diversa dai precedenti giochi, risultando più potente e versatile grazie alla possibilità di mantenere i poteri in carica per tutto il tempo desiderato.

Scherzando, Molyneux suggerisce di lasciare premuto il tasto della magia per 12 ore e poi vedere cosa accade…

Un’ulteriore nuovo aspetto sarà dato dalle cosiddette Promesse: si potranno stringere accordi con i personaggi non giocanti, facendo loro promesse o ottenendone a propria volta. Per esempio, allo scopo di ingraziarsi la popolazione, si potrà promettere di costruire scuole o di donare fondi per restaurare una biblioteca.

Ma se, una volta incoronati re, non si manterranno gli impegni presi, si incorrerà nelle dure rimostranze della popolazione…

Notizie su: