QR code per la pagina originale

Kin, sospese anche le vendite online

,

Il melodramma che sta vedendo coinvolta la serie di telefonini Kin sembra non avere fine: l’operatore Verizon Wireless sta infatti rispedendo al mittente, Microsoft ovviamente, interi stock della linea rimasti ancora invenduti.

Giunge quindi a un’ingloriosa fine la favola Kin, con la quale Microsoft contava di occupare il settore mobile dedito principalmente ai patiti del “social”: la campagna da 250 milioni di dollari a nulla è servita, quindi, visto che le vendite si sono arrestate a meno di 10,000 unità.

In molti si chiederanno, arrivati a questo punto, cosa se ne farà Microsoft delle migliaia di scorte indietro dal carrier statunitense: forse un ultimo tentativo di vendita online a un prezzo accessibile? O un tentativo di rimpiazzo dell’ultimo minuto a qualche altro operatore disposto a scommetterci ancora?

L’unica cosa certa, per il momento, è che a ricordare il Kin One e il Kin Two nello store online di Verizon Wireless resteranno gli accessori: quantomeno doveroso per i pochi fedelissimi che, nonostante i prezzi non proprio felici, li hanno acquistati.

Notizie su: