QR code per la pagina originale

Una patch per contrastare il cheating in Red Dead Redemption in arrivo

Rockstar tira fuori nuove armi per contrastare i cheater in Red Dead Redemption

,

Rockstar Games ha annunciato che la prossima patch per Red Dead Redemption sarà un duro colpo contro chi imbroglia nelle partite online, ovvero i cheater.

La software house del gioco ha dichirato: “Vorremo solo che tutti i fan e i giocatori del multiplayer di Red Dead Redemption sapessero che siamo a conoscenza delle poche mele marce che persistono nel mondo online, cercando di rendere l’esperienza spiacevole per ogni altro”.

È stata poi data conferma della man forte che verrà utilizzata contro i cheater, ovvero il ban dei giocatori pescati a imbrogliare, per un periodo di tempo a discrezione del publisher stesso.

Rockstar ha poi chiarito che la prossima patch includerà tra le altre cose “misure per contrastare l’hacking e il cheating” e “un soccorso indolore grazie ad alcuen nuove feature nel free roam“.

Su questa seconda parte, il publisher spiega come chi si dovesse trovare in difficoltà per via di ripetute sconfitte nel free roam potrà scegliere di fuggire dal campo per ritornare in gioco da una diversa regione della mappa.

Dall’altro lato, ai killer di giocatori che stanno uccidendo giocatori ripetutamente sarà data una nuova sfida: quando un giocatore avrà ucciso 6 persone in sequenza senza mai morire passeranno allo status di Most Wanted. Questo status allerterà gli altri giocatori della presenza del player killer e scaglierà contro di questo gli NPC della legge.

La patch per ambedue le versioni di Red Dead Redemption su Xbox 360 e PS3, sarà rilasciata entro il prossimo mese.

Notizie su: