QR code per la pagina originale

Fino a 12 core per i nuovi Mac Pro di Apple

,

Dopo l’annuncio dei nuovi iMac, novità anche per la linea server di Apple, che a partire dal mese di agosto avranno in dotazione i nuovi processori a sei core Intel Xeon a 32 nanometri.

Con questo aggiornamento hardware, Apple garantisce un aumento delle prestazioni fino al 50%, a cui si aggiunge la potenza delle GPU ATI Radeon della serie HD 5000, che prendono il posto delle schede video nVidia.

Il prezzo del modello a singolo processore rimane invariato (2.499 dollari), ma migliora la dotazione hardware. Troviamo infatti una CPU Intel Xeon W3530 a 2,8 GHz, 3 GB di memoria DDR3 a 1066 MHz (espandibile fino a 16 GB), un hard disk da 1 TB e una scheda video ATI Radeon HD 5770 con 1 GB di memoria GDDR5.

Il modello a doppio processore, invece, subisce un incremento di prezzo di 200 dollari (3.499 dollari), probabilmente da addebitare alle due CPU Xeon E5620 a 2,4 GHz realizzate a 32 nanometri. La quantità di memoria è pari a 6 GB, mentre le restanti specifiche tecniche sono simili al modello inferiore.

Opzionalmente si possono installare una seconda Radeon HD 5770 o una Radeon HD 5870 e fino a quattro SSD da 512 GB. I due modelli hanno in comune l’unità ottica SuperDrive 18X, cinque porte USB 2.0, quattro porte FireWire 800, i moduli AirPort Extreme 802.11n e Bluetooth 2.1+EDR, tre uscite video (due Mini DisplayPort e una DVI), tastiera classica con keypad numerico e Magic Mouse.

La configurazione top di gamma prevede due processori Intel Xeon W5670 a 2,93 GHz (12 core in totale) per un prezzo di 4.999 dollari.

Notizie su: