QR code per la pagina originale

Microsoft Street Slide: l’evoluzione di Street View

Presentata da Microsoft una tecnologia, destinata a computer e smartphone, che consentirà di navigare all'interno delle mappe virtuali in modo innovativo, fornendo agli utenti un punto di vista più ampio delle zone interessate rispetto a Street View

,

In principio furono Google Maps e Google Earth. Attraverso i due sistemi, il colosso di Mountain View forniva agli utenti uno strumento per visitare i luoghi d’interesse di tutto il pianeta stando comodamente seduti di fronte al proprio monitor e attraverso pochi click, con una visuale a volo di uccello che, nonostante immagini di risoluzione non sempre eccelsa, riuscì comunque allora a stupire. Venne poi Street View, con la possibilità di passeggiare al livello stradale e una visuale a 360 gradi sugli edifici. Microsoft, con lo sviluppo della tecnologia Street Slide, si sta spingendo ben oltre, nel tentativo di mettere a disposizione uno strumento ancora più semplice e intuitivo da utilizzare con le mappe a propria disposizione.

Anziché limitarsi a vincolare il punto di vista dell’osservatore all’interno di quelle che vengono chiamate “bubbles” (bolle, letteralmente), costringendo al passaggio dall’una all’altra nel caso in cui si desideri avanzare all’interno di una strada su un binario predefinito, la soluzione messa a punto nei laboratori di Redmond ha lo scopo di rendere molto più chiaro e lineare questo passaggio, così da consentire agli utenti di capire fin da subito in quale direzione avanzare per trovare le informazioni desiderate. Questo è reso fattibile dalla possibilità di allontanarsi in qualunque momento dal proprio punto di vista, in modo che il sistema possa generare in tempo reale un’immagine in prospettiva dell’intera zona, simile a quella che verrebbe restituita ai nostri occhi da un punto di osservazione lontano. Per meglio comprenderne il funzionamento, risulta esplicativa la visione del seguente filmato dimostrativo:

Lo spazio nero visualizzato sopra e sotto la fascia centrale contenente le immagini dei luoghi visitati verrà riempito con informazioni di vario tipo: dal nome delle vie percorse ai numeri civici, dalle indicazioni su incroci e svolte ai loghi delle attività commerciali presenti. Nell’angolo inferiore destro è presente anche una piccola mappa circolare che, se richiamata con il passaggio del mouse, offrirà la possibilità di spostarsi nelle strade in modo ancora più immediato.

Nessuna conferma sulle tempistiche relative alla diffusione della tecnologia Street Slide. Al momento Microsoft avrebbe assemblato le immagini relative a soltanto 4 Km di strade. L’intenzione è comunque quella di rendere disponibile il software, oltre che per computer con un’interfaccia presumibilmente Web, anche su dispositivi smartphone. Confermato lo sviluppo per iPhone, ma sembra fuori da ogni ragionevole dubbio la possibilità che il codice venga adattato anche al nuovo sistema operativo Windows Phone 7.

Notizie su: