QR code per la pagina originale

iPhone 4, il jailbreak è servito

Il DevTeam ha rilasciato il cosiddetto JailbreakMe 2.0 Star con cui aggirare le protezioni di iPhone 4, iPhone 3GS ed iPad. Una semplice slide sul browser è in grado di installare il tool ed aprire al libero uso del device

,

Il “JailbreakMe 2.0 Star” è servito: tutti coloro i quali intendono aggirare le protezioni dei propri dispositivi Apple possono far leva sul nuovo sistema sviluppato dal DevTeam e firmato “comex” per portare a segno una semplice procedura che permette di agire sul device anche al di là dei limiti imposti dalla casa madre. Ed è questo un jailbreak del tutto particolare per due motivi: perchè giunge agli utenti in modo del tutto legale e perchè la procedura necessaria per l’installazione è la più semplice mai sviluppata.

Il nuovo jailbreak può essere scaricato ed installato semplicemente navigando tramite Safari sull’apposito Jailbreakme.com. «Non è ancora nota la falla di Safari sfruttata da comex per ottenere privilegi di scrittura sul filesystem di iOS» ma, spiega oneApple, «in pratica tutti i dispositivi mobili della Mela, con qualsiasi sistema operativo siano equipaggiati, sono “bucabili”». Un semplice slide sullo schermo dell’iPhone 4, ad esempio, è tutto quanto necessario per effettuare l’installazione: tutto il resto è semplice attesa per poi procedere sul telefono senza scontare alcun vincolo:



Il sito ufficiale del JailbreakMe 2.0 Star offre inoltre agli utenti alcune indicazioni importanti:

  • il jailbreak si presenta come strumento utile esclusivamente ad aggirare le protezioni Apple per «rendere il tuo device quel che vuoi tu»;
  • il jailbreak è reversibile tramite la semplice funzione “Restore” su iTunes;
  • il jailbreak non rallenta il device e non determina maggiori consumi della batteria;
  • il jailbreak è legale: lo ha stabilito il Library of Congress con una specifica eccezione alla DMCA»

Occorre sottolineare come quest’ultima nota sia però valida esclusivamente per il mercato USA, al quale la normativa fa riferimento. Non solo: Apple ha comunque già ricordato come qualsivoglia azione illecita sul software del telefono ne invalida definitivamente la garanzia e pertanto il semplice slide per il jailbreak è quanto sufficiente per negare supporto ed assistenza in caso di futuri problemi sul dispositivo (considerazione valida tanto per il jailbreak dell’iPhone quanto dell’iPad).

Notizie su: