QR code per la pagina originale

Anche PayPal vuole i pagamenti tramite cellulare

PayPal e Bling Nation stanno sperimentando un sistema per permettere le transazioni tramite smartphone. Ma a differenza delle altre tecnologie in fase di sviluppo, quella di PayPal sfrutta un adesivo con un chip da applicare al telefono

,

Il mercato dei pagamenti tramite cellulare si sta espandendo e presto potrebbe avere un nuovo ed importante protagonista: PayPal. La famosa azienda, leader tra i sistemi di transazioni online, si è alleata con Bling Nation per sviluppare una tecnologia che permetta ai consumatori di effettuare i pagamenti tramite il cellulare.

Il sistema sviluppato da PayPal si aggiunge alle tecnologie che AT&T e Verizon stanno sviluppando nel medesimo campo: il settore dei sistemi Payfone potrebbe, quindi, vedere più aziende in competizione. Presto 2.000 dipendenti di PayPal riceveranno un cellulare equipaggiato con un adesivo della società Bling Nation: l’adesivo trasforma qualsiasi cellulare in un dispositivo di pagamento istantaneo, grazie ad un sensore inserito al suo interno.

I vantaggi del sistema di PayPal rispetto ad altri, è che esso non richiede l’installazione di applicazioni sul telefono, ma solo dell’adesivo, oltre ovviamente al numero di telefono e di una email. Ogni volta che viene effettuato un acquisto utilizzando BlingTag il consumatore riceve una conferma della transazione tramite un messaggio di testo. BlingTag sfrutta le API aperte di PayPal e non conserva nessun dato personale.

Il vice presidente di PayPal, Osama Bedier, ha dichiarato: «Ci stiamo impegnando per avere una società senza contanti – a partire dalla nostra aziende – e abbiamo fatto un passo in avanti per trasformare questo sogno in realtà» . Il motivo della scelta di equipaggiare i dipendenti dell’azienda per primi è spiegato da Beider stesso: «Se vogliamo portare questa tecnologia fuori, vogliamo che i nostri dipendenti siano consapevoli di ciò che l’azienda sta facendo».

Alcuni ristoranti di Palo Alto avrebbero già siglato degli accordi per sperimentare la tecnologia, per convincere i consumatori che il sistema è più economico e veloce rispetto ad una carta di credito. D’altra parte, gli smartphone sono sempre più diffusi e diverse aziende, tra cui Starbucks, stanno sviluppando progetti diretti all’uso del cellulare per effettuare transazioni monetarie.

Notizie su: ,