QR code per la pagina originale

Wolfram Alpha diventa un widget

Wolfram Alpha mette a disposizione degli utenti una nuova funzione che permette di ospitare il motore sul proprio sito web tramite widget ad hoc con i quali sviluppare e proporre query complesse all'interno dell'innovativo motore computazionale

,

Wolfram Alpha, il motore computazionale che permette di cercare dati all’interno dei database strutturati contemplati dal servizio, si disgrega per portare le proprie funzioni sulla rete attraverso semplici widget. La ricerca, insomma, non sarà più soltanto questione di query, ma potrà essere ospitata tramite embed su qualsiasi sito che intenda far leva sui dati conservati ed aggiornati dal motore.

Utilizzare il servizio è cosa estremamente semplice. I widget sono ospitati in apposite gallerie suddivise per categoria: ogni entità è modificabile a piacimento ed è inoltre possibile creare con un semplice editor nuovi widget da aggiungere al gruppo e portare sulle proprie pagine web. Nell’esempio sottostante (non privo di problemi di configurazione) figura ad esempio un raffronto tra il valore di capitalizzazione di Apple, IBM e Microsoft: i dati sono prelevati direttamente da Wolfram Alpha, il cui database è continuamente aggiornato per poter permettere questa ed altre valutazioni maggiormente approfondite. L’embed è possibile grazie al semplice codice da prelevare tramite copia/incolla per poterlo in seguito distribuire in rete facendo continuo affidamento alle proprietà Wolfram Alpha nel correggere, aggiornare ed accrescere il proprio corpus informativo.



Per poter creare il proprio widget è necessario identificarsi sul sistema tramite Wolfram ID. Tutti i widget creati potranno in seguito essere linkati o ospitati su pagine esterne sfruttando i codici disponibili per le varie piattaforme ed i vari social network.



Notizie su: