QR code per la pagina originale

Come aumentare la memoria RAM di un iMac

,

Apple ha recentemente aggiornato la sua linea di all-in-one, con nuovi processori Intel e nuove schede video ATI che hanno permesso un discreto incremento prestazionale rispetto alla generazione precedente.

Tutti i modelli da 21,5 e 27 pollici integrano una dotazione base di memoria pari a 4 GB funzionante a 1333 MHz. Per i modelli da 21,5 pollici è possibile effettuare l’upgrade fino a 8 GB, mentre per i modelli da 27 pollici si può arrivare a 16 GB.

Nell’iMac i quattro slot di espansione della memoria DDR3 sono situati nella parte inferiore del telaio. Quindi, dopo aver scollegato l’alimentazione, bisogna appoggiare delicatamente l’iMac su una superficie piana con lo schermo rivolto verso il basso. Per sicurezza, meglio utilizzare un panno morbido o lo stesso materiale di imballaggio, per evitare di graffiare il display LCD.

Con un cacciavite a croce, si devono svitare le tre viti che mantengono lo sportellino forato nella sua sede (nei modelli più vecchi c’è una sola vite). Per rimuovere i due moduli da 2 GB, bisogna abbassare e tirare le linguette di plastica, quindi estrarre la memoria con le dita.

La quantità di 8 GB si ottiene con 4 moduli da 2 GB ognuno o con 2 moduli da 4 GB ognuno per il modello da 21,5 pollici, mentre per il modello da 27 pollici si possono installare anche 4 moduli da 4 GB ognuno per avere 16 GB totali. I prezzi Apple per l’upgrade della RAM sono i seguenti:

  • 4 GB 1333 MHz DDR3 (2 x 2 GB)180,00 euro;
  • 4 GB 1333 MHz DDR3 (1 x 4 GB) 360,00 euro;
  • 8 GB 1333 MHz DDR3 (2 x 4 GB) 900,00 euro.

Nulla vieta però di acquistare moduli diversi da quelli “certificati” da Apple, ottenendo un risparmio in termini di prezzo. La memoria deve essere di tipo SO-DIMM, unbuffered, senza parità e non ECC. Possono essere indicate dai produttori come DDR3-1333 o PC3-10600 (per i modelli più vecchi occorrono memorie DDR3-1066 o PC3-8500).

Per 2 moduli aggiuntivi da 2 GB occorrono circa 100 euro, mentre 2 moduli da 4 GB costano meno di 200 euro, ma in questo caso è necessario eliminare i moduli già installati. Per inserire i moduli nei loro alloggiamenti, basta seguire il procedimento inverso finchè non si sente un clic che conferma il posizionamento corretto.

A questo punto si richiude lo sportellino, si rimette l’iMac in posizione verticale, si collega l’alimentazione e si avvia il sistema operativo. Mac OS X visualizzerà la nuova quantità di memoria (ad esempio, 8 GB 1333 MHz DDR3 SDRAM) nel menu “Informazioni su questo Mac”.

Notizie su: