QR code per la pagina originale

Recensione LG GT350 Next Tribe

,

Colpo d’occhio

Aprendo la piccola scatola dell’LG GT350, più noto come LG Tribe Next, ci si trova davanti un grazioso cellulare bianco, curato nei dettagli, con un design decisamente pulito e stiloso.

Inoltre, nella stessa scatola, prende posto anche un cavetto USB, il connettore per la ricarica, gli auricolari e la batteria, oltre al consueto manuale e CD con software.

Naturalmente il Tribe Next non è solo design: le dimensioni sono contenute, 107,5 x 52,5 x 15,9, così come il peso di soli 123 grammi. Le reti supportate sono EDGE e GSM (quad band) e GPRS; la connettività è relegata a USB e Bluetooth.

Il display touchscreen da 3″ è capacitivo, con risoluzione a 240×400 pixel e 262.000 colori. Oltre al display touch, il cellulare ha a disposizione anche una tastiera fisica slide, con tastiera QWERTY.

La batteria è una Li-ion da 950mAh; la memoria interna è da 60MB ma è estendibile con MicroSD fino a 8GB. Per la parte multimediale c’è da registrare anche la presenza di una fotocamera a 2 MegaPixel con zoom fino a 2x; la stessa fotocamera permette anche la registrazione di video a risoluzione 320×240 pixel con 12 fps.

Sotto al display, nella parte frontale, prendono posto 3 tasti homescreen per la gestione delle funzioni del telefono; sul retro si nota solo la fotocamera con tanto di flash. Sui lati, sinistro e destro, trovano posto i classici pulsanti per controllare il volume, un tasto per la gestione della fotocamera, la porta USB e MicroSD. Sulla parte superiore, oltre alla presa per il jack da 3,5, per gli auricolari, anche un tasto per bloccare/sbloccare e spegnere il telefono.

Esperienza d’uso LG Next Tribe

Abbiamo avuto modo di tenere il telefono per quasi tutto agosto, quindi siamo riusciti a sfruttarlo fino a fondo, ciò che ne è uscito è una buona interazione con qualche neo che andremo a vedere in questa recensione.

Partiamo dalla durata della batteria più che dignitosa, con uso costante (un paio di telefonate al giorno, un po’ di lettore MP3 e radio) la batteria varia tra i due e i tre giorni di carica.

La maneggevolezza del device è ottima, ciò è dato sia dalla forma che permette una buona impugnatura (sia con slide aperto che chiuso) che dalla leggerezza del telefono stesso.

Il primo problema l’abbiamo avuto con l’inserimento della SIM: la batteria è posizionata così da rendere difficile la rimozione della stessa, e quindi l’operazione di cambio SIM (che si trova sotto la batteria) non è immediato.

Il sistema operativo è proprietario LG, quindi, purtroppo, è complicato riuscire ad avere delle App. Comunque il device viene fornito già con un client di posta per le email e con applicazioni per potersi connettere ai social network.

La scrittura, di email o di SMS, è semplificata dalle due tastiere disponibili: con slide chiuso la tastiera è T9 virtuale, con slide aperto la tastiera diventa fisica e QWERTY.

Proprio sulla tastiera, o meglio sul blocco/sblocco, dobbiamo segnalare che in un mese, un paio di volte, con il cellulare in tasca, sono partite un paio di telefonate non volute.

La memoria da 60MB è stata sufficiente per le nostre esigenze, comunque, per chi volesse registrare una gran quantità di video, o avere tante canzoni, c’è la possibilità di inserire una MicroSD.

Ottima la radio, che in alcuni casi è riuscita ad arrivare, con buona qualità, su frequenze disturbate su sistemi audio studiati appositamente per la musica. Stesso discorso per il lettore MP3 e per gli auricolari, di ottima fattura.

In definitiva si tratta di un telefono per chi non si accontenta di un semplice cellulare ma pensa che uno smartphone sia troppo. Il prezzo, di circa 140 ?, fa sicuramente alzare il punteggio del rapporto tra qualità e prezzo.

Notizie su: