QR code per la pagina originale

Duke Nukem Forever uscirà nel 2011: è ufficiale!

Il gioco è stato finalmente completato dal team Gearbox e sarà pubblicato da 2K

,

No, non è un pesce d’aprile: dopo 13 anni di lunga attesa e dopo aver ripetutamente vinto gli award di Wired che lo hanno classificato come vaporware numero uno tra i prodotti annunciati mai realizzati, pare che la travagliata storia fatta di ritardi, interruzioni e rimandi nello sviluppo di Duke Nukem Forever, sequel, annunciato nel 1997, dello sparatutto in prima persona di successo Duke Nukem 3D, sia giunta finalmente a termine.

Gearbox, svilupattrice di Borderlands, ha preso le redini del progetto e ha completato lo sviluppo di Duke Nukem Forever, che farà il suo debutto nel 2011 su PS3, Xbox 360 e PC sotto il marchio di 2K Games!

L’annuncio del gioco, anticipato da alcuni segnali in rete, è avvenuto durante il primo giorno del Penny Arcade Expo 2010. All’evento, il gioco è stato ufficialmente svelato dal team con una demo giocabile, a dimostrazione della veridicità dell’annucio.

Nella demo di Duke Nukem Forever, tutti gli elementi che hanno da sempre caratterizzato il successo del vecchio titolo erano presenti: altà interattività con l’ambiente di gioco, armi pesanti, lo humor di Duke Nukem e un grosso Cicloide da abbattere in uno stadio da football con tanto di calcio al suo occhio centrale oltre la meta a conclusione dello scontro (come accadeva nella scena finale del primo capitolo di Duke Nukem 3D).

Il gioco, stando alle parole del comunicato ufficiale rilasciato da 2K Games, manterrà intatti il personaggio e il grosso della storyline del gioco: un’orda di alieni ha deciso di invadere il pianeta catturando le donne durante la loro invasione per i loro scopi. Sigaro in bocca e birra alla mano, sarà proprio Duke Nukem a dover prender a calci la feccia aliena e salvare le fanciulle dal loro triste destino.

Non resta che attendere l’uscita del gioco, che avverrà nel corso del 2011, per veder finalmente tolta l’etichetta di vaporware di sempre da quello che potrebbe diventare lo sparatutto di sempre.

Notizie su: