QR code per la pagina originale

Emilia Romagna: nuovi investimenti anti digital divide

,

Digital Divide, una parla che in Italia fa rima con isolamento digitale e assenza di sviluppo. Se la digitalizzazione del nostro Paese viene effettuata molto lentamente, non possiamo che essere contenti della notizia di un nuovo progetto concreto atto all’eliminazione di questo grave problema.

La notizia questa volta, arriva direttamente dall’Emilia Romagna dove entro i primi mesi del 2011, Telecom adeguerà 54 nuove centrali per l’utilizzo della banda larga.

Questo intervento consentirà, in parallelo ad altre iniziative, a ridurre la quota dei digital divisi sotto il 10% (attualmente è il 12%). Un buon risultato che però non deve essere un punto d’arrivo.

È importante per lo sviluppo che la popolazione e le aziende possano accedere ai servizi di nuova generazione.

Il 10% di digital divisi è ancora molto, troppo. Speriamo in ulteriori interventi.

Per la cronaca, le centrali adeguate all’utilizzo dell’ADSL forniranno in prima battuta solo l’accesso all’ADSL 1, dunque a velocità sino a 7Mbit.

Notizie su: