QR code per la pagina originale

I misteri di iPod Touch: la vibrazione e le funzioni chiamata

,

La fretta, così come dice un famoso detto, è una cattiva consigliera e in quel di Cupertino, dopo il leak di Gizmodo e lo scandalo AntennaGate, dovrebbero averlo ben assimilato. Ancora una volta, però, Apple cade in errore, confondendo il suo player di ultima generazione con il quasi gemello iPhone 4.

Nel materiale promozionale del nuovo iPod Touch, infatti, apparirebbe in bella evidenza l’icona delle chiamate, tipica in iPhone. Di primo acchito, l’utente potrebbe confondersi con le funzioni FaceTime: in realtà, quelle che si vedono sono certamente le icone della chiamata e degli SMS.

Questo errore ha iniziato a circolare velocemente in rete, tanto che i rumor più speranzosi si sono augurati la disponibilità, magari nascosta, di funzioni di telefonia anche per iPod Touch. Un’indiscrezione che si è resa ancora più insistente quando si è scoperto che all’interno del dispositivo è presente un motore per la vibrazione.

La realtà dei fatti, però, è ben diversa e trova una facile spiegazione. Per quanto riguarda le icone relative a chiamate e SMS, infatti, la motivazione più verosimile è una banale svista in fase di fotoritocco. Le schermate visibili nei materiali pubblicitari di questi prodotti sono raramente quelle realmente visualizzate dal device. Queste vengono di solito sostituite tramite software di computer grafica, così da risultare più leggibili ed eliminare eventuali riflessi o zone d’ombra derivanti dalla fase di scatto della fotografia. Certo, il comparto grafico di Cupertino deve aver preso un bell’abbaglio per utilizzare gli snapshot di iPhone 4 per il neonato iPod Touch. Ma, come lo stesso Steve Jobs ha ricordato durante lo scorso keynote, iPod Touch è pur sempre “il nostro iPhone senza contratto“.

Per quanto riguarda la vibrazione, invece, la spiegazione è più che evidente: basta leggere la pagina dell’accessibilità del dispositivo. La vibrazione è stata pensata per allertare l’utente dell’arrivo di un invito a FaceTime e, non ultimo, si ipotizza possa essere anche utilizzata in futuro per arricchire l’esperienza videoludica di App Store.

Notizie su: