QR code per la pagina originale

IFA 2010. Cosa si è visto: videocamere Pocket

,

Se c’è un settore dell’elettronica di consumo che è in rapida espansione è quello delle fotocamere ad alta definizione pocket. Piccole telecamere – stanno comodamente in tasca – in grado di riprendere una o due ore di filmati ad una risoluzione di 1920 x 1080p, di caricarli al volo sul Pc e poi subito su Youtube, Facebook o altri social Network. Sono videocamere ottime per riprese al volo: per questo sono anche chiamate shoot-and-share (‘riprendi e condividi’). Sono anche molto economiche, il prezzo di quelle che vi presentiamo nel seguito del post è sempre al di sotto di 170/180 euro. Ma cominciamo con qualcosa di davvero nuovo: la videocamera 3D portatile pocket di Sharp con schermo “without glasses”.

Si tratta di un prototipo che più prototipo non si può. L’ha presentata Sharp e, come vedete nella foto, mostra nella parte posteriore una doppia ottica in grado di riprendere scene in 3 dimensioni e di trasmetterle attraverso una connessione HDMI ad un televisore compatibile. Nella parte anteriore, la piccola video/fotocamera di Sharp ha uno schermo LED di 3,7 pollici che può visualizzare foto 3D – senza occhiali – a 400 x 480 pixel. I risultati non sono eccellenti, ma non bisognerà attendere troppo tempo prima che questi dispositivi arrivino su strada.

Bella, e presentata proprio qui all’IFA, è la videocamera Bloggie Touch della Sony. Leggera (125 grammi), può riprendere video full HD (1080p) e scattare foto con una risoluzione di 12,8 Megapixel. Ha uno zoom digitale 4x e supporta la stabilizzazione dell’immagine digitale (tecnologia Sony Steadyshot). Il display LCD posto sul retro è touch e risponde molto bene ai comandi. Il pulsante centrale serve per avviare/stoppare le riprese, tutte le impostazioni secondarie (cancellare i video, scorrere le foto, modificare la risoluzione) si ottengono attraverso il touch-screen. Ha un uscita USB con connettore, buona anche per la ricarica, e una mini HDMI per visualizzare i filmati in TV. In mano non è solidissima, ma sta in un taschino e costa poco: 199 dollari la versione 8 GB, 180 la versione 4 GB.

Due le novità di Toshiba. La Camileo P20 (in foto), prossima al debutto, può registrare video in full HD (1080p) e scattare fotografie con una risoluzione di 5 Megapixel. Lo zoom digitale è 10x. C’è lo stabilizzatore, il connettore HDMI e USB e lo spazio di archiviazione può essere espanso con schede SD fino a 64 GByte. Pesa poco più di 150 grammi e lo schermo LCD è da 3 pollici. Più completa, e anche solida all’uso, è la Camileo S30: stessa risoluzione video, ma maggiore risoluzione di immagine (8 Megapixel). Nella S30 c’è anche un flash a led per le foto. Se avete dubbi tra le due è facile scioglierli: andate sulla S30. I prezzi: P20 a 140 euro, S30 a 180 euro.

È più ingombrante delle altre, ma può essere comunque portata in giro con comodità. La Samsung HMX-T10 ha la particolarità di avere la lente innalzata di una ventina di gradi sul piano frontale cosa che, dice Samsung, dovrebbe rendere più comoda la ripresa dei video. Per il resto, la videocamere può registrare in full HD, fare foto a 4,7 Megapixel, ha uno zoom ottimo 10x e supporto per le card SD. Il display LCD da cui controllare riprese e impostazioni è da 2,7 pollici. Costerà 299 dollari.

Sempre all’IFA era presente la sua compagna più piccola, la Samsung HMX-E10, presentata a luglio (foto qui sotto): una full HD con zoom digitale 2x, slot per MicroSD, schermo touch da 2,7 pollici e un’ottica che può ruotare di 270 gradi (fronte/retro in verticale). Pesa solo 87 grammi e costa circa 200 dollari.

Per ultimo Panasonic.  All’IFA era presente la nuova HM-TA1: Full HD, zoom digitale 4x, fotografia da 8 Megapixel, slot per card SD e schermo LCD da 2 pollici. All’IFa le videocamere pocket di Panasonic erano modificate con skin colorate (foto sotto) e, nella forma, è sicuramente una delle più eleganti e pulite. Il peso è in linea con gli altri prodotti: 93 grammi. Il costo anche: 170 euro.

Qui di seguito la galleria fotografica delle videocamere pocket che abbiamo provato all’IFA 2010.

Notizie su: