QR code per la pagina originale

Raccontare il Web 2.0 con competenza e stile: è nato il nuovo Webnews

,

Ci aveva lasciato lo scorso 6 agosto con un QR Code tutto da decifrare, presagio di novità e cambiamenti. E così è stato: Webnews, il portale del Gruppo HTML dedicato al mondo del Web e guidato da Giacomo Dotta, ha passato le vacanze estive a rifarsi il look, mantenendo però quella vocazione all’informazione precisa e puntuale che l’ha sempre contraddistinto.

Lo stile è sicuramente più moderno e stringe l’occhiolino al Web 2.0, integrando nella propria essenza tutti quegli strumenti che hanno decretato il successo dei social network. Mantenendo logo e colori che lo hanno reso famoso in Rete, il nuovo Webnews si distingue per una suddivisione in box, pensati per categorie differenti di notizie: il primo piano, le ultime notizie e le news d’archivio. La navigazione, perciò, ne risulta notevolmente agevolata, garantendo la possibilità di scorrere tra argomenti diversi in modo facile e comodo.

Le news in primo piano si trovano nell’apposito slideshow di apertura: si tratta di una vera raccolta di tutti gli argomenti più in voga del momento, con l’obiettivo di dare rilevanza a tutti quei fatti che sono riusciti, in breve tempo, a catalizzare l’attenzione del popolo del Web.

I quattro box sottostanti, invece, contengono le ultime notizie: i riquadri, suddivisi in categorie, presentano la principale news per ogni tipo di tipologia prescelta.

Lo spazio restante, infine, sarà dedicato a tutti gli aggiornamenti meno recenti: un comodo archivio in prima pagina, che garantirà all’utente una completezza informativa senza precedenti.

A questo ricco ed esaustivo database di news, si aggiungono le immagini più rappresentative del Web: dalla HomePage è infatti possibile accedere a una gallery, aggiornata in real time dalla redazione, che accorpa tutti gli scatti che di giorno in giorno accompagnano le rivelazioni più gustose della Rete. E, ovviamente, non poteva mancare l’integrazione con l’interazione in salsa social, grazie a Facebook, disponibile già da subito con le funzioni di condivisione e d’apprezzamento, e all’imminente implementazione di Twitter.

Giacomo Dotta, la mente alla base dell’intero progetto Webnews, ha così motivato la necessità di rinnovamento del portale:

Solo una cosa possiamo sapere oggi: un domani i nostri nipoti descriveranno questo periodo come quello della grande rivoluzione digitale. La seconda, forse: dopo i computer, è l’ora della rete e del mobile.

Webnews vuole rispondere a questa esigenza: ogni persona è oggi un utente e ogni utente deve sapere quali strumenti sta usando, perchè li sta usando, come li può usare e quali sono i pericoli che si nascondono dietro le mirabolanti promesse del progresso. Consapevolezza, innanzitutto: soltanto l’informazione e l’analisi possono determinare la bussola con la quale ci si può orientare tra le novità del mercato.

In definitiva, il nuovo Webnews può pregiarsi di essere un eccellente esempio di informazione curata, puntuale e, allo stesso tempo piacevole, nel burrascoso mare del Web journalism. A tutti gli appassionati del nostro blog, non ci resta che consigliare di visitare subito il nuovo sito di Webnews: non ne rimarrete delusi.

Notizie su: