QR code per la pagina originale

Windows Phone 7, c’è una data

Windows Phone 7 potrebbe essere presentato in via ufficiale l'11 Ottobre prossimo. Gli smartphone arriveranno nei negozi poche settimane dopo

,

L’11 Ottobre prossimo potrebbe essere il giorno dell’esordio di Windows Phone 7. Da tempo ormai sono note le immagini e le caratteristiche principali del sistema operativo con il quale Microsoft spera di riconquistare il settore mobile, ma ancora manca l’annuncio ufficiale. L’ufficialità potrebbe però presto arrivare.

Fonti anonime citate da Pocket-lint avrebbero infatti confidato come tutto ormai sia pronto per l’esordio sul mercato. Windows Phone 7, quindi, potrebbe essere presentato nei primi giorni del mese di Ottobre per portare quindi i propri primi device nei negozi entro la fine del mese. Se la roadmap fosse confermata, Microsoft riuscirebbe nell’obiettivo di portare il proprio nuovo sistema operativo tra l’utenza prima dell’importante tornata degli acquisti natalizi, quando in molti potrebbero guardare con curiosità alla nuova interfaccia.

Windows Phone 7 potrebbe dunque esordire esattamente un anno dopo Windows Phone 6.5 (il cui ciclo di vita non poteva che essere breve in virtù del profondo gap scavato dalla concorrenza nel frattempo). La tempistica coincide con i rumor delle settimane scorse, ma da Microsoft non giunge al momento alcuna conferma ufficiale.

Asus, Dell, HTC, LG e Samsung saranno i partner che accompagneranno Microsoft all’esordio ed in questi giorni continuano a trapelare online immagini di nuovi device con i quali presto l’utenza potrà iniziare a sperimentare il nuovo SO. Nel frattempo alla Release To Manufacturers Microsoft avrebbe aggiunto alcune funzioni di integrazione con Facebook, completando così il sistema con un aspetto di sicura appetibilità.

Va sottolineato come Windows Phone 7 potrebbe compiere i primi passi potenzialmente proprio in Italia. Microsoft, infatti, ha spiegato che l’esordio europeo avverrà prima di quello statunitense: essendo il mercato mobile italiano quello più avanzato in assoluto, è del tutto plausibile l’ipotesi di un esordio tricolore per quegli smartphone che vorranno mettersi alla prova partendo proprio dal nostro paese.

Notizie su: