QR code per la pagina originale

Android Froyo non è pronto per i tablet

,

Froyo, ovvero la versione 2.2 di Android, non è adatto all’impiego su dispositivi tablet. Google getta la maschera, ammettendo i limiti della piattaforma se utilizzata al di fuori dell’ambito smartphone. Il motivo è da ricercarsi nell’impossibilità di sfruttare al meglio alcune feature del sistema operativo su display dalla diagonale troppo ampia.

A parlarne è Hugo Barra, responsabile del settore mobile di Google, fissando in 9,7 pollici e nella risoluzione WVGA (800×480 pixel) i confini oltre i quali attualmente non sarebbe consigliato spingersi. Con l’avvento delle prossime versioni, Gingerbread 3.0 o Honeycomb 3.5, le cose sono comunque destinate a cambiare.

Più nel dettaglio, potrebbe essere l’accesso allo store Android Market a creare qualche problema di incompatibilità per i tablet basati su Froyo, finendo così con il rendere impossibile l’acquisto, il download e l’utilizzo delle sempre più numerose applicazioni messe a disposizione dalla piattaforma.

Quanti avessero già pianificato l’acquisto del Galaxy Tab stiano però tranquilli: il display da 7 pollici del tablet in questione verrà gestito correttamente, nonostante la scelta di Samsung sia ricaduta proprio su Froyo. A quanto pare, dunque, Google fa un passo indietro nella rincorsa all’iPad, ma senza rinunciare alla competizione. La sfida ad Apple è solo rimandata.

Notizie su: