QR code per la pagina originale

È instant-mania: ora anche iTunes anticipa i risultati. L’ha fatto un 15enne

,

All’inizio fu Google Instant, e qualcuno ha già implementato Maps e Images con la stessa funzione. Poi venne YouTube Instant, frutto del genio di uno studente universitario. Ora però si abbassa notevolmente la soglia, perché l’inventore di iTunes Instant, Stephen Ou, ha solo 15 anni.

La versione intuitiva del più noto store musicale al mondo è anch’essa fondamentalmente un motore di ricerca per iTunes, che il giovanissimo studente californiano ha realizzato spiegandone anche le ragioni:

Cercare file senza l’applicazione di iTunes è estremamente lento. Quindi usando Apple Search, ho pensato di svilupparlo: in meno di tre ore ho reso la vostra vita migliore.

Se al giovane informatico non manca la personalità, bisogna dire che i primi test dicono che funziona abbastanza bene, soprattutto nella risposta in tempo reale, anche se la ricerca con i nomi sia della canzone che dell’artista mandano un po’ in crisi il sistema.

Al ragazzo non manca certo l’iniziativa. Come racconta sul suo Twitter utilizza il programma di affiliazione Apple. Per ogni acquisto su iTunes di provenienza dal suo sito, guadagna il 5% di commissione.

Non farò un mucchio di soldi, ma sono sempre di aiuto.

Beh, difficile che finisca come con Feross Aboukhadijeh, in trattativa sia con Facebook che con YouTube, visto che Ou è troppo giovane per lavorare.

Notizie su: