QR code per la pagina originale

Per Kinect nessun problema negli spazi ristretti: parola di Rare

,

Manca poco all’uscita di Kinect sul suolo statunitense: il 10 novembre infatti gli americani potranno mettere le mani su questa interessante periferica di Microsoft, molto chiacchierata negli ultimi tempi.

In questo periodo, agli elogi per la qualità del concept si sono susseguite anche alcune polemiche su certe disfunzioni che affliggerebbero Kinect, come per esempio il lag riscontrato nelle sessioni di prova e, proprio in questi ultimi giorni, su dei problemi di sincronizzazione a distanze ravvicinate.

Sull’ultima questione è intervenuto il senior engineer di Rare, Nick Burton, il quale ha smentito prontamente la notizia: nonostante la distanza ottimale per l’utilizzo di Kinect dovrebbe non essere inferiore ai due metri, la telecamera della periferica non avrebbe alcun problema a inquadrare particolari condizioni di gioco, comprese quelle in spazi ristretti, a patto ovviamente di rientrare nel suo raggio visivo.

In ogni caso, vista l’imminenza del lancio di Kinect sul mercato, non resta che attendere un altro po’ per avere finalmente il verdetto definitivo che sancirà l’eventuale successo o fallimento della periferica Microsoft. Vi ricordiamo che Kinect verrà venduto al prezzo di 149 dollari.

Notizie su: